Diventare un agente immobiliare

Il video della Camera di Commercio di Milano vi spiegherà chi è un agente immobiliare e quali sono le procedure da fare per poterlo diventare.

In questo articolo vi postiamo solo le cose più importanti, perciò se volete maggiori informazioni, vi consigliamo di guardare il video da noi proposto.

L’agente immobiliare è un mediatore d’affari specializzato nella compravendita o nella locazione di immobili o aziende. Per poter esercitare la professione di agente immobiliare sarà necessario avere dei pre-requisiti di carattere personale, morali e professionali. Per quanto riguarda i caratteri personali saranno necessari la maggiore età, la cittadinanza italiana o per i cittadini comunitari o extracomunitari sarà necessaria la residenza o il domicilio nella circoscrizione della Camera di Commercio in cui si va a fare l’iscrizione. Per quanto riguarda i requisiti morali, invece, sarà necessario non essere interdetti, inabilitati o falliti e non avere condanne definitive per reati contro la pubblica amministrazione o per reati di truffe o furti. Invece, per quanto riguarda i requisiti professionali, sarà necessario possedere il diploma di scuola media secondaria di secondo grado cioè un diploma quinquennale di maturità e frequentare un corso preparatorio all’esame di idoneità presso le scuole accreditate al sistema di istruzione e formazione professionale della regione competente per territorio. L’esame che si svolge presso la Camera di Commercio si svolge in due prove scritte e in una orale su materie che hanno una relazione su scambi immobiliari e aziendali, estimo, legislazione fiscale, diritto commerciale, mutui, catasto e condominio.

L’agente immobiliare non può svolgere attività alle dipendenze di altre persone, associazioni o enti pubblici e privati e neanche altre attività imprenditoriale o professionale ad eccezione di altre attività di mediazione.

In base alla nuova normativa, chi vuole diventare agente immobiliare non dovrà più iscriversi al ruolo degli agenti immobiliari, Dovrà, però segnalare alla Camera di Commercio di competenza , attraverso la SCIA ( Segnalazione Certificata di Inizio Attività), l’inizio attività. L’invio è possibile solo in forma telematica usando la procedura della comunicazione. Assieme alla SCIA, sarà necessario depositare l’attestato di Versamento della Tassa di concessione Governativa, i formulari e la polizza assicurativa.

L’gente immobiliare che svolge attività in più sedi dovrà nominare in ognuno una persona che abbia i requisiti di idoneità per svolgere la professione e presentare una SCIA per ogni localizzazione in cui viene svolta l’attività. Se l’agente immobiliare è dipendente sarà il datore di lavoro a dover inviare la SCIA. Gli agenti immobiliari iscritti al registro delle imprese riceveranno un tesserino di riconoscimento che dovranno riconsegnare nel momento in cui smetteranno di svolgere l’attività.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *