Aprire un ostello della gioventù

ostelloQui di seguito vi mostreremo un video, trovato su YouTube e realizzato dalla Camera di Commercio di Milano,che vi spiegherà cos’è un ostello della gioventù e cosa è necessario fare per poterne aprire uno.

L’ostello della gioventù è una struttura ricettiva, simile ad un albergo,che viene utilizzata per il soggiorno e il pernottamento dei giovani e dei loro accompagnatori. A differenza dell’albergo, l’ostello della gioventù ha la particolarità di offrire degli spazi che poi verranno condivisi da più persone, generalmente da giovani.

E’ un’impresa turistica che viene definita struttura ricettiva extra-alberghiera.

Se si vuole aprire un ostello della gioventù sarà necessario trovare il locale più adatto e capire quali siano i requisiti e le autorizzazioni necessarie per poter aprire l’attività. I requisiti necessari come quelli tecnico sanitari, come gli standard minimi obbligatori e come i requisiti funzionali, dovranno essere richiesti al comune in cui la struttura è situata.

Gestire un ostello richiede anche la capacità e l’obbligo di effettuare alcune pratiche. Sarà necessario far compilare ad ogni cliente una scheda ministeriale con le proprie generalità, comunicare alla questura, entro 24 ore dall’arrivo, tutto l’elenco degli ospiti, esporre in ogni locale i prezzi minimi e massimi applicati di ogni prodotto o servizio e comunicare alla provincia, ogni 31 ottobre, i prezzi che verranno applicati l’anno successivo . Un’altra cosa molto importante da fare sarà la stesura del business plan, un documento necessario per descrivere la propria idea imprenditoriale, per effettuare un’analisi di mercato, cercando di capire quali possano essere i possibili clienti e i possibili concorrenti, per definire l’offerta del servizio e il prezzo adeguato al mercato, per indicare i costi e le possibili entrate, per scegliere la forma giuridica e per definire le procedure burocratiche necessarie.

Come ultimo step, per poter aprire l’attività, sarà necessario effettuare la comunicazione unica, una procedura telematica che consente, con una sola operazione, di aprire una posizione Iva, l’iscrizione alla Camera di Commercio e l’apertura della posizione previdenziale e assicurativa. Infine, sarà obbligatoria la comunicazione al comune competente per territorio attraverso la Scia, la segnalazione certificata di inizio attività.

In questo articolo vi abbiamo spiegato quali siano le procedure più importanti da seguire e quali caratteristiche bisogna avere pere poter aprire e gestire un ostello, ma vi consigliamo comunque di guardare il video qui sotto per avere informazioni più dettagliate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *