Come risparmiare eliminando le cattive abitudini

risparmioSoprattutto in questi anni di crisi, sempre più persone decidono o sono costrette di risparmiare. Questo è un comportamento normale soprattutto in questo periodo sempre più lungo di crisi che rende particolarmente difficile la visione del futuro, e perciò, molte persone, non sapendo cosa aspettarsi dal futuro decido di risparmiare e di mettere da parte un gruzzoletto per poter sopravvivere in momenti che potranno diventare ancora più difficili.

E’ normale che tutte le persone o le famiglie più lungimiranti e che hanno sempre risparmiato anche durante i periodi di benessere, sono quelli che stanno soffrendo meno in questa crisi, poiché sono comunque riusciti a mettere da parte qualche risparmio e oggi possono continuare a vivere abbastanza tranquillamente. Ma questa crisi sta colpendo tutti, e soprattutto l’incertezza nel futuro fa si che chi ha sempre risparmiato continui a risparmiare, mentre chi non ha mai risparmiato cominci a farlo ora. Tuttavia, quando si tratta di risparmiare, di solito si cercano sempre formule magiche che necessitino di poco sforzo; ma purtroppo questo non è possibile.

Di fatto, nonostante quasi tutti siano d’accordo sulla necessità di risparmiare, solo una parte della popolazione riesce effettivamente a farlo. Questo per far capire che alle volte si desidera voler fare una cosa, mentre invece non si riesce a realizzarla se alle spalle non c’è una vera e propria strategia da seguire.

Riuscire a risparmiare richiede uno studio vero e proprio e molto impegno. Un buon esempio potrebbe essere quello di cercare di risparmiare sulle cattive abitudini, ottimizzando il nostro stile di vita.

Qui di seguito vi dimostreremo come è possibile risparmiare smettendo di fumare e perciò come risparmiare togliendosi una brutta abitudine e guadagnandoci in salute.

Volete sapere quanti soldi costa fumare?

Un fumatore generalmente non si rende conto di quanto spende per comprarsi le sigarette, poiché fumare è un’abitudine e perciò diventa una cosa del tutto normale. Ma facendo due conti molto semplici, fumare un pacchetto di sigarette al giorno porta ad una spesa annua di 1500/1600 euro che può variare in base al prezzo delle sigarette fumate che possono essere più o meno costose. Perciò smettere di fumare un pacchetto di sigarette al giorno porta ad un risparmio medio di 1500/1600 euro l’anno, ed è molto difficile trovare altre brutte abitudine quotidiane in cui è possibile ottenere un così alto risparmio.

Smettere di fumare, oltre a permettere un buon risparmio diventa anche un indiscusso beneficio per la salute. Ovviamente per smettere di fumare ci vuole tanta buona volontà, in quanto fumare è una vera e propri dipendenza e perciò bisogna volerlo, magari, anche ragionando sul fatto che questa cattiva abitudine costa molti soldi.

Le cattive abitudini su cui i può risparmiare sono molte. Ad esempio, si possono ridurre o eliminare del tutto le bevande non alcoliche. In quanto generalmente non sono bevande necessarie al nostro organismo, anzi molto spesso sono ricche di zuccheri e conservanti dannosi al nostro organismo, perciò anche in questo caso il beneficio è doppio, sia economico che in effetti positivi per la salute. Un altro punto su cui si può risparmiare è sul consumo quotidiano di caffè fuori casa, infatti bere un caffè al giorno al bar costa quasi 400 euro all’anno.

Vuoi risparmiare ancora? Inizia a consultare i prezzi del carburante dei diversi distributori intorno a casa tua, anche in questo caso potrai risparmiare avendo un prodotto/servizio uguale a minor prezzo.

Molte altre sono le abitudini quotidiane su cui si può risparmiare, l’importante è riuscire ad individuarle e mettere in atto delle azioni per eliminare queste abitudini inutili e molto spesso dannose sia per il portafoglio che per la salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *