Lavorare come freelance

freelancerCi sono diversi passaggi da fare per poter lavorare come freelance. La verità è che, soprattutto in un momento di crisi economica, dovreste pensare a tutte le possibilità per trovare un lavoro. Uno di queste possibilità è quello di diventare liberi professionisti e perciò lavorare come freelance. Lavorare come freelance vi darà la possibilità di lavorare per diverse aziende e a diversi progetti contemporaneamente, perciò, se riuscirete ad organizzarvi bene, avrete la possibilità di avere una fonte di reddito costante ogni mese.

E’ anche vero che il lavoro autonomo è meno certo di un lavoro come dipendente e magari a tempo indeterminato. Ovviamente, sarà solo questione di organizzarvi bene e di gestire accuratamente la vostra professione. Ci saranno mesi in cui avrete tantissimo lavoro, mentre altri, in cui sarete più rilassati. Se siete delle persone organizzate e che sapete risparmiare per il futuro, questo potrebbe essere un ottimo lavoro per voi. Lavorare come freelance è molto comune in alcuni settori, come nel giornalismo, mentre è una professione quasi sconosciuta in altri settori.

Qui di seguito un elenco di tutti i passaggi che dovrete fare per poter realizzare il vostro sogno di diventare un freelance:

1) Aver una vasta gamma di contatti. Sarà sempre importante cercare di aumentare la vostra cerchia di clienti, quindi dovrete riuscire a farvi conoscere, e a far parlare di voi in modo positivo, aumentando il vostro successo e così sarà possibile che riusciate a interessare sempre più aziende ai vostri servizi. Ovviamente, essendo un lavoratore autonomo lavorerete per diversi clienti.

2) Stilare un portafoglio lavoro e progetti. Sarà necessario sviluppare un portafoglio dei vostri lavori già compiuti e dei vostri progetti. Si tratta di una presentazione eccellente per ogni azienda, in modo da poter soddisfare i clienti dimostrando il vostro stile e il vostro modo di lavorare. Da non sottovalutare, è che come liberi professionisti sarete più curiosi e più attenti ad imparare sempre cose nuove per poter offrire dei servizi sempre migliori. È molto importante che prendiate il giusto tempo per poter selezionare i lavori migliori poiché il portafoglio dovrebbe attirare l’attenzione, essere attraente e ispirare fiducia nel vostro operato.

3) Essere sempre aggiornati. Molto importante sarà che vi prendiate cura di voi e della vostra professione, rinnovando continuamente voi stessi come professionista. Dovete essere consapevoli che questo rinnovamento farà bene a voi e alla vostra attività, ma soprattutto dovrete ricordare che le aziende per cui lavorerete lo pretenderanno. Pertanto, non esitate ad aggiornare le vostre conoscenze e le vostre competenze quando se ne presenta l’occasione. Frequentate sempre corsi nuovi di aggiornamento o corsi che amplieranno le vostre conoscenze del settore. Non abbiate paura di imparare cose nuove, ma mettetevi alla prova e cercate di continuare a migliorarvi.

4) Tariffe chiare. Sarà molto importante avere un tariffario molto chiaro. Ogni tariffa deve essere   precisa e chiara per ogni vostro lavoro. Nel decidere i prezzi, ricordate, che se anche offrite un servizio di grande qualità, dovrebbero essere correlati ai prezzi di mercato. La chiarezza del prezzo è di importanza fondamentale, così chi si avvarrà dei vostri servizi, saprà già a quale spesa andrà incontro e non avrà brutte sorprese al momento del saldo fattura.

5) Responsabilità. Lavorare come libero professionista significa anche che dovrete assumervi la responsabilità di dover creare il vostro programma. Pertanto, dovrete essere in grado di organizzarvi in maniera impeccabile in modo da coprire tutti i progetti che avete in corso. Solo con una buona organizzazione riuscirete ad offrire un servizio di qualità.

Lavorare come freelance non sarà certo facile e non vi darà mai quella sicurezza interiore di come quando si lavora come dipendente con uno stipendio fisso al mese. Ma, lavorare come freelance vi aprirà le porte ad un mondo sconosciuto pieno di entusiasmo e di voglia di fare. L’importante è che cerchiate sempre di organizzarvi nei migliore dei modi, di soddisfare il cliente finale e di tenervi in continuo aggiornamento. Solo così riuscirete ad avere una professione brillante e di successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *