Come risparmiare sul conto corrente

risparmioOggi parleremo di come risparmiare sul conto corrente.  è importante ridurre le spese al giorno d’ oggi, a qualcuno di più, ad altri di meno, ma la crisi si fa ancora sentire sulle spalle delle famiglie in Italia.

Essendoci troppe spese da affrontare gli italiani tendano a spendere meno o addirittura privarsi di determinati tipi di acquisti perché magari non sono ritenuti indispensabili.
Uno dei metodi per risparmiare è partire da il conto corrente. Il primo consiglio è quello di non fare solo acquisti utilizzando la carta per pagare, in alcuni casi è necessario, in altri possiamo farne davvero a meno. è ormai risaputo che le persone tendano a comprare praticamente tutto con la carta, ad esempio per fare colazione al bar, tutto questo solo per la praticità.
Per non parlare del fatto che al giorno d’ oggi ci vuole il conto corrente per ricevere un bonifico e poter percepire lo stipendio lavorando in una ditta.

Ecco dei metodi elencati qua sotto su Come risparmiare sul conto corrente

-Non fare acquisti solo con la carta

-Stare attenti a dove si apre il conto e i tassi d’ interesse

-Un altro metodo per risparmiare è non aprirlo con una banca tradizionale ma di aprirlo con una banca che opera online.

Cosa comporta aprire il conto online?

Il conto corrente online ha dei costi minori a livello di gestione rispetto a quello che viene aperto in banca. Inoltre offre un servizio di assistenza 24 ore su 24, molto meglio dunque rispetto al conto che viene aperto in una banca tradizionale.
Prendendo piccoli accorgimenti è possibile arrivare a risparmiare quasi fino al 50%.
Molte banche hanno optato per dei costi di gestione sui conti correnti più bassi rispetto agli anni passati, sommando la cosa al conto online, viene fuori un bel risparmio.
Ovviamente bisogna stare molto attenti a dove si apre il conto. Informarsi accuratamente è la prima regola. Confrontare banche diverse per aver una visione chiara dei costi.
é consigliabile verificare che la banca offra l’ opportunità di aprire un conto deposito collegato. Anche in questo caso attenzione ai costi dei tassi d’ interesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *