Come aprire un negozio di acquari

acquarioOggi parleremo di come aprire un negozio di acquari.

Questo lavoro è molto rilassante e diventa quasi terapeutico se paragonato a tanti altri lavori, come mestiere paga pure bene.
Per non parlare delle specie di pesci che potrete avere a disposizione. Probabilmente se avete deciso di aprire un negozio di acquari siete anche voi appassionati e ciò vi porterà ad entrare in maggior empatia con il cliente.

Come avviare un negozio di acquari

-Essere allevatori può essere un buon metodo sia per conoscere i pesci sia per risparmiare. Dovete calcolare i costi e non fare le cose affrettate.

– Farsi pubblicità.

-Contattare dei fornitori per l’ attrezzatura.

-Averci degli allevatori (almeno ché voi non lo siate) in modo tale da farvi fornire i pesci da vendere.

-Decidere dove collare la zona adibita alle vendite di acquari e attrezzature varie, compresi gli oggetti per decorare gli acquari.

-Avere esperienza è molto importante in questo campo per poter stare al pubblico e servire adeguatamente la clientela.

Mantenere il negozio

– Stare attenti alle temperature degli acquari. è importante svolgere la pulizia del’ acqua regolarmente, sia per l’ igiene che per la salute dei pesci, senza scordare che è un attività aperta al pubblico.

– Una periodica pulizia ai filtri dei serbatoi, cosa molto importante sempre per il benessere dei pesci.

Nutrirli bene e con regolarità cioè non fargli mai saltare i pasti, o magari nutrirli in orari diversi. È bene prendere l’abitudine di farli mangiare sempre ai soliti orari a cui gli avete abituati.

-Dovrai monitorare costantemente il PH dell’acqua.

Tutte queste cose appena elencate sono importanti per mantenere l’ attività in piedi e ben funzionante, compresa la vostra reputazione.
E infine se volete iniziare a diventare degli allevatori dovete partire dai piccoli passi, cioè iniziate con pesci comuni non impegnativi, per famigliarizzare con queste piccole creature.
Dopo potrete passare a specie più importanti, che aumenteranno anche il fatturato. Infine considerare le spese mediche per i vostri pesci.

Per la parte burocratica informatevi al vostro comune perché le leggi possono variare in base alla Regione. Sarà comunque indispensabile aprire Partita IVA, iscriversi alla camera di commercio e chiedere l’autorizzazione dell’ASL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *