Come aprire un fruttivendolo

frutta_e_verdura

Oggi parleremo di come aprire un fruttivendolo e come fare per mantenerlo.

La prima cosa è chiaramente avere prodotti di ottima qualità. Un modo per risparmiare e proporre sempre prodotti di qualità è avere un terreno dove coltivare tu la verdura e la frutta invece di andarla a comprare e, di conseguenza rivenderla, a un costo maggiore senza poter neanche essere certi della loro qualità. Facendosi i prodotti da solo o almeno gran parte, risparmieresti un sacco di soldi e puoi garantire la qualità del tuo prodotto. Ovviamente l’ideale sarebbe possedere di già un pezzo di terra, se così non fosse, potrebbe rientrare nel calcolo di un possibile investimento. Tieni di conto che però il sacrificio sarebbe maggiore, perché oltre a stare al pubblico per vendere i prodotti dovresti anche coltivare, curare e raccogliere i prodotti. Un idea sarebbe quella di aprire una società e lavorare al progetto in più persone.
Se invece non hai un pezzo di terra e magari al momento non hai i soldi per comprarlo, dovrai affidarti a dei fornitori e dovrai scegliere bene in chi riporre fiducia. Se saprai scegliere bene il cliente si sentirà da solo in obbligo di tornare da te.
Questo mestiere viene sottovalutato da molti, però ci vuole pazienza e la voglia di lavorare a contatto con il pubblico.

Non farti scrupoli, controlla ogni minima cosa, la zona dove aprirlo, se è parecchio transitata, la grandezza del locale, il miglior arredamento e tutto ciò che ti serve per portare avanti l’attività.
Ci può volere anche settimane di “appostamenti” per trovare il posto parecchio transitato e adatto a te.

Qualche consiglio utile per aprire un fruttivendolo

-Fai tu la cavia, cioè assaggia tu la merce per sapere cosa stai vendendo. Solo se di tuo gradimento puoi proporla agli altri.

-Scegli con cura il tuo fornitore.

-Qualità e prezzo. Cose buone ma il prezzo mai eccessivo.

-Compra un pezzo di terra e fai da solo eliminando l’ intermediario. (fornitore)

é un lavoro che ti può togliere parecchie soddisfazioni a livello economico, ma anche personale. è un modo infatti per ritrovare il contatto perso con la natura e uno dei primi lavori della terra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *