Come aprire un affittacamere

affittacamere

L’idea imprenditoriale di successo è quella che permette di rispondere positivamente alle esigenze del mercato, offrendo le soluzioni migliori e economicamente competitive. Ecco perché oggi vi parlo di come aprire un affittacamere.

La maggior parte delle persone ama viaggiare. Questo è un dato di fatto. Sarà il desiderio di uscire dalla routine o quello di visitare posti nuovi. Ognuno comunque ha i propri validi motivi per muoversi da un posto all’altro.

Purtroppo molte persone decidono di NON viaggiare o cercano di farlo il meno possibile a causa dei prezzi. Tutto questo andrà a influire sul mercato turistico generale. Ecco che entrate in gioco voi, con il vostro affittacamere.

Ma cosa sono poi, questi affittacamere?

Si tratta di strutture con non più di sei camere e 12 posti letto da affittare a prezzi competitivi. I prezzi sono inferiori rispetto a quelli degli hotel e sono più facilmente paragonabili a agriturismi e bed and breakfast.

Ovviamente se voi potete permettervi di fare un prezzo inferiore rispetto a un albergo non è per puro spirito di sacrificio. Quello che voi offrite è minore a ciò che darà un hotel ai propri clienti. Ad esempio gli affittacamere di solito non somministrano alimenti, tranne quelli già confezionati come quelli comprati dalle mense. In questo modo non dovrete spendere denaro per la licenza per uso alimentare.

L’arredamento poi sarà più sobrio, non ci sarà il servizio in camera e tutte le comodità di cui solitamente disponiamo all’interno di un albergo.

Esistono due diversi tipi di affittacamere. Vediamoli nel dettaglio.

Aprire un affittacamere professionale

Chi apre un affittacamere professionale non sarà presente fisicamente nella struttura come inquilino. Ma aprirà la struttura unicamente per lavoro.

Oltre a dover presentare al Comune la DIA (vedrete nel paragrafo sotto cos’è e come viene compilata) e dover iscriversi al Registro esercitanti il commercio (il REC), il titolare dovrà anche:

Presentare la denuncia al Comune con sopra indicati i prezzi.
Deve esporre i prezzi all’interno del locale e in ogni camera, esponendoli in vista e nel modo più chiaro e leggibile.

Aprire un affittacamere non professionale

Un affittacamere non professionale prevede che il titolare alloggi nello stesso appartamento. In pratica decide di trasformare la propria residenza a domicilio in un luogo dove accogliere persone, in maniera ovviamente retribuita.

Chi vuole risparmiare può effettuare questa scelta perché i prezzi sono inferiori. Questi titolari infatti non devono iscriversi alla sezione del Registro esercenti il commercio, in pratica non devono avere il REC e non sono neanche obbligati a dichiarare i prezzi.

Per aprire un affittacamere non professionale dovrete presentare nel Comune interessato la DIA (denuncia inizio attività), con indicato:
Le vostre generalità
L’ubicazione dei vani
Il numero disponibile di posti letto
I servizi igienici disponibili
Altri servizi accessori

Verrà fatto un sopralluogo da parte del personale qualificato per verificare la fondatezza delle dichiarazioni. Una volta che tutto sarà risultato positivo, riceverete l’autorizzazione.

I servizi che dovete offrire con il vostro affittacamere

Pulizia della stanza ad ogni cambio cliente, con relativo cambio lenzuola. Qualora un cliente restasse a lungo, tale servizio deve essere offerto una volta a settimana.
Le camere non devono essere collegate alle altre
Ogni stanza deve essere arredata da: un letto, una sedia per ogni persona, un cestino, un tavolo e un armadio.
Ogni stanza deve possedere energia elettrica, riscaldamento e acqua fredda e calda.

Detto questo, la grandezza del locale, l’ubicazione e il numero di servizi offerti varia molto in base al budget che avete a disposizione. Chi desidera risparmiare potrà aprire un affittacamere non professionale, così da abbattere sia le spese burocratiche che quelle di gestione. È da prendere in considerazione anche l’idea di aprire tale struttura all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *