Come diventare Webmaster

freelance webIl Webmaster è l’architetto del web. Ecco la definizione italiana e più diffusa di questo mestiere in crescita, preso sempre più in considerazione dalle persone che sono in cerca di lavoro e vogliono costruirsi con le proprie mani un nuovo futuro. Il compito di questo professionista è quello di realizzare, progettare, aggiornare ed organizzare un sito internet, sia per un progetto personale sul web sia per terze persone. Il compito di un web master dopo sarà quello di monitorare il traffico, specialmente di studiare come i visitatori interagiscono con esso.

Abbiamo descritto in linee molto generali l’attività del Webmaster. Adesso vediamo come diventare Webmaster.

Come è facile immaginare, non esistono studi specifici per questa professione anche se è possibile seguire corsi online e offline, tenuti dai maggiori professionisti del settore. Tutti i lavori sul web in realtà non sono ancora definiti da regole specifiche. Gli studi comunque più adatti per intraprendere questa professione sono tutti quelli legali all’informatica. Anche un’auto didatta però può diventare Webmaster. È importante studiare e saper lavorare bene con i seguenti linguaggi:

HTML, XHTML, PHP e MYSQL. Servirà inoltre una conoscenza approfondita dei fogli di stile CSS, del lato SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca), programmi per il foto ritocco, protocolli per trasferimento file, tools per la velocità delle pagine ecc…

Chi vuole inziare questo mestiere DEVE studiare e rimanere SEMPRE aggiornato. Solo in questo modo potrà far valere il proprio lavoro e dimostrare le proprie reali competenze.

A cosa serve tutto questo? Come lavorerà il futuro Webmaster?

– All’interno di una Web Agency. Si tratta di agenzie che lavorano per il web, occupandosi di un sito internet a 360°.

– Può lavorare come freelance. Non dipendere da niente e nessuno ma lavorare per i propri clienti in maniera del tutto autonoma.

Per diventare Webmaster non basta studiare e aggiornarsi. Per intraprendere una vera e propria attività commerciale come freelance è indispensabile aprire la Partita IVA. Qualora invece il Webmaster trovasse lavoro all’interno di una Web Agency possono essere fatti contratti a progetto oppure, se si tratta di una collaborazione occasionale, il Webmaster potrà lavorare con ritenute d’acconto, informandosi comunque da un commercialista come comportarsi per non infrangere la legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *