Il Curriculum di Leonardo Da Vinci

CV

L’avresti mai immaginato? Leonardo da Vinci l’ha inventato prima di te ed ecco cosa insegna!

Prima di diventare famoso, prima di disegnare la Gioconda e L’Ultima Cena, prima di inventare il primo elicottero, prima dell’uomo vitruviano, Leonardo era un ingegnere militare: il suo lavoro era costruire cannoni e macchine d’assedio.
E come te, anche lui aveva bisogno di una breve lettera per presentare le sue competenze e trovare lavoro. Così a 30 anni, nel 1482, scrisse una lettera con le sue competenze e la spedì a Ludovico il Moro, duca di Milano. E così Leonardo da Vinci creò quello che in molti considerano il primo CV della storia. Buffo, perché è anche molto migliore della maggior parte di quelli che ho letto negli anni passati. Ti faccio qui la traduzione integrale in italiano moderno di quello che scrisse Leonardo più di mezzo millennio fa: Illustre Duca, ho analizzato sufficientemente i macchinari di chi al vostro servizio si considera talentuoso nella progettazione di strumenti da guerra: mi sforzerò ora, senza pregiudizio alcuno nei confronti della Vostra corte, a spiegare a Vostra Eccellenza i miei segreti, e offrire i miei servizi per essere da voi sfruttati come ritenete opportuno, servizi dei quali riassumo i pregi nei punti seguenti:

1. Ho un tipo di pontili leggeri e resistenti, adattati per essere trasportati con facilità, tramite i quali potete inseguire i nemici o, se lo ritenete opportuno, ritirarvi dal campo di battaglia; e altri, sicuri e indistruttibili contro il fuoco e le sollecitazioni della battaglia, semplici da muovere e posizionare. Inoltre metodi per bruciare e distruggere i pontili del nemico.
2. Conosco il modo, quando una città è assediata, di drenare l’acqua dalle trincee, e creare grandi quantità di pontili diversi, e supporti e scale, e altri macchinari adatti all’assedio.
3. Se a causa dell’altezza delle mura, o la posizione o fortificazione dell’assediante, è impossibile, in caso di assedio, ricorrere alla tattica del bombardamento, ho dei metodi per distruggere le fortificazioni nemiche in ogni situazione, anche quando sono costruite su formazioni rocciose.
4. Inoltre, ho dei modelli di mortai; semplici e convenienti da trasportare; e con i quali posso far cadere una pioggia di proiettili; e tramite essi produrre un fumo che disorienta i nemici e diffonde il panico.
5. Qualora la battaglia fosse per mare ho molte macchine efficaci per l’attacco e la difesa; e vascelli in grado di resistere i più feroci bombardamenti e il fuoco nemico.
6. Ho sistemi tortuosi, strategie silenziose, per raggiungere un posto designato, anche se ciò significa passare al di sotto di una trincea o di un fiume.
7. Creerò carri corazzati, sicuri e inattaccabili, che, perforando le linee nemiche con la loro artiglieria, manderanno in rotta anche i nemici più temibili. E dietro i quali, la fanteria potrebbe avanzare in buon ordine senza alcun pericolo.
8. Qualora le operazioni di bombardamento dovessero fallire, costruirò catapulte, onagri, trabucchi e altre macchine di meravigliosa fattura e non di uso comune. E in poco tempo, in base alla varietà di casi, posso concepire infinite tattiche di attacco e difesa.
9. In tempo di pace penso di poter darvi perfetta soddisfazione e al livello da voi richiesto in architettura e costruzione di edifici pubblici e privati; e guidare l’acqua da un posto a un altro.
10. Posso realizzare sculture in marmo, bronzo o argilla, e sono anche in grado di dipingere qualsiasi soggetto. Inoltre, il cavallo di bronzo può essere preso in considerazione per onorare la gloria immortale dell’illustre casa degli Sforza. E se qualsiasi delle competenze sopra menzionate sembrano impossibili o improbabili a qualcuno, sarò più che felice di sperimentare nel vostro parco, o in qualsiasi posto sia favorevole a Vostra Eccellenza – verso la quale porgo i miei più umili saluti.

Leonardo da Vinci ha inventato in un colpo solo il CV e l’arte del marketing, secoli prima che venissero teorizzati ufficialmente. Un genio. In questo pezzo puoi notare che sono rispettati tutti i consigli che ho dato finora: breve, semplice, diretto. Invece che scrivere un papiro infinito, Leonardo suddivide in punti brevi le sue competenze fondamentali. Se Leonardo può riassumere la sua carriera in una pagina, puoi farlo anche tu. Nota soprattutto che Leonardo non parla di sé e di quello che è, ma di come le sue competenze possono tornare utili al datore di lavoro. In ogni punto spiega cosa sa fare e perché è un profilo indispensabile per il duca di Milano.
Noi sappiamo che Leonardo era un genio e sapeva fare di tutto: già a 30 anni era un esperto in qualsiasi scienza o arte all’epoca esistente. Ma un 80% del CV è dedicato alla sola arte della guerra, e solo in chiusura cita la sua abilità come pittore e scultore. Non fa riferimento ad altre sue conoscenze, come la biologia e l’anatomia.
Non dice che ha dipinto questa cappella o realizzato quell’opera d’arte, non cita la sua esperienza in bottega a Firenze. Non lo fa perché quelli sono i suoi traguardi, e come ti ho detto un CV non deve parlare di te ma dei bisogni di chi ti assume.
Immagina di essere il Duca di Milano e di leggere questa lettera. Una descrizione così specifica evoca immagini epiche nella mente di un generale del rinascimento, che non può fare a meno di pensare a cosa potrebbe fare con tutte queste macchine da guerra così innovative e sofisticate.
Se fossi in guerra nell’Italia rinascimentale, avresti bisogno di macchine da guerra in grado di sbriciolare le mura del nemico, e di pontili per trasportare le truppe.
Qui Leonardo introduce anche una tecnica avanzata, così avanzata che in pochi sono in grado di utilizzare: intercettare i bisogni del datore. Chi vuole assumerti lo fa per una ragione specifica che varia da datore a datore, più che da settore a settore. Ad esempio il proprietario di un ristorante potrebbe volere qualcuno che sta alla cassa, il proprietario di un altro ristorante ha bisogno di un cuoco.
Se vuoi andare oltre, se vuoi scrivere un CV veramente ipnotico, devi trovare il bisogno specifico di ogni datore e promettere di soddisfarlo nella lettera di presentazione. Tuttavia questo è un compito che richiede ore di studio e giorni di analisi per ogni singolo CV che invii.
La premessa di questo report è di essere fatto per giovani che hanno bisogno di un primo lavoro e sono senza esperienza, quindi questo tipo di ricerca è inutile: è troppo dispendiosa e non ti permette di mandare candidature a raffica. Quando diventerai un professionista che sa di meritare uno stipendio di almeno 5.000 euro al mese, allora potrai pensare a queste sottigliezze. Ma nella tua situazione, è una perdita di tempo.

 Tratto da: Curriculum Ipnotico

0 thoughts on “Il Curriculum di Leonardo Da Vinci”

  1. Le mani di Gesù dipinte da Leonardo, nel Cenacolo, uniche nel dipinto, una con la palma verso il basso e l’altra verso l’altro indicano che Gesù era ambidestro come naturalmente era Leonardo e in parte Michelangelo? Cfr. ebook di Ravecca Massimo: Tre uomini un volto: Gesù, Leonardo e Michelangelo. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.