Vivi Light

vivi lightTe lo dicevano quando eri bambino e non l’hai mai fatto. Provaci! Perchè vivere a cuor leggere significa trovare modi creativi per superare i problemi. Ecco una miniguida per farcela.

Hai presente quanto faccia bene alla salute e al look un regime alimentare light? Ecco, allo stesso modo uno stile di vita più leggero fa bene all’equilibrio psicoemotivo e aiuta a essere vincenti: sul lavoro e nella vita privata. Ecco le dritte giuste per sbarazzarti dei fardelli dentro e fuori.

CON TE STESSO
Non tentare di prevedere il futuro: oggi viviamo cercando di sapere in anticipo tutto ciò che può succederci. Così sprechiamo energia per immaginare situazioni che magari non si avvereranno mai. Ma c’è un altro motivo per cui i problemi vano affrontati man mano che si presentano: perché in quel momento possiamo contare s una serie di risorse difficili da preventivare in anticipo, come l’intuito, l’istinto e l’empatia che si attivano solo in caso di necessità.
Sintonizzati sui successi. Ogni prova è più leggera se affrontata con fiducia e ottimismo. Per riuscirci pensa a situazioni in cui hai avuto successo e ricordati come ti sentivi: quello è il tuo paradiso, al quale tornare con la mente, per sentirti subito più forte.
Brucia gli errori. Hai sbagliato? Ok, immagina di rileggere la situazione come fosse un compito in classe, segnando gli errori in rosso. Poi immagina di chiudere i fogli in un cassetto o di bruciarli, osservando i segni rossi che vanno in fumo.

TUTTI I GIORNI
Inverti l’ordine degli impegni. Hai una “to do list” chilometrica? Inizia da cò che ti riesce meglio. Se parti dalla cosa più difficile ti distrai e ti stufi in tempo zero. Se invece inizi con qualcosa di facile che finisci presto e bene, ricavi immediata soddisfazione e questo ti dà la caria per passare alle cose più impegnative. Gioca di fantasia. Se una cosa è da fare, va fatta: ma puoi sempre scegliere il modo. E, con un po’ di fantasia alleggerire il contesto.
Ritorna bambino. Secondo la filosofia Zen, puoi trovare piacere in tutto quello che fai, se riscopri quell’atteggiamento tipico del bambino, che mette tutto se stesso in ogni attività.
Impara a dire stop. Non vivere in apnea correndo tra un impegno e l’altro. Impara a fissarti delle pause e, ogni volta che hai finito un’incombenza importante, concediti una ricompensa.

DENTRO CASA
Aiutarti a fare piazza pulita può aiutarti a riscoprire il valore di ciò che hai. E chissà quanti tesori sepolti riscoprirai!

ONLINE
Fai “selezione all’ingresso”. La bulimia virtuale può avere effetti nocivi: più contatti hai, più rischi di perderne. E’ matematico: non poi leggere tutto di tutto, e se ti fai inondare di post inutili puoi perdere di vista quelli di cui ti importa. Non solo: rischi di trascurare il tuo profilo.
Creati una personalità. Non scrivere in rete tutto ciò che ti viene in mente. Scegli un tema e focalizzati su quello. Questo ti renderà più interessante e ti aiuterà ad emergere.

CANZONI PER TROVARE L’ISPIRAZIONE
“Devo andare a passo di bambina finché non sarò cresciuta” (Big Girls Don’t Cry, Fergie) = Rallenta. Leggerezza è anche sinimo di giovinezza.

“Non voglio più pensare. Ho lasciato la mia testa e il mio cuore sulla pista”. ( Telephone, Lady Gaga ft. Beyoncè) = Stacca la spina. Spegni gli impegni e regalati una pausa divertente.
“Sai che cosa penso, che se non ha n senso domani arriverà lo stesso” (Un senso, Vasco Rossi) = A volte il senso non c’è. Non ostinarti a cercarlo vai oltre.

“Vivi la tua vita con le braccia spalancate. Oggi è quando inizia il tuo libro. Il resto non è ancora scritto (Unwritten, Natasha Bedingfield) = Rivaluta la precarietà. Non pensare alle certezze che non hai, ma alle possibilità che hai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *