Franchising BLUVACANZE

Franchising BLUVACANZEChi ama viaggiare e nutre di una certa passione per luoghi lontani e nuove culture, può provare ad aprire una agenzia di viaggi. Perché? Perché, anche se deve vendere un viaggio a terzi, può suggerire il viaggio perfetto per ciascun cliente.

Nella maggior parte dei casi chi sceglie di aprire un’agenzia viaggi si affida ad un franchising, ed il franchising Bluvacanze può essere la soluzione giusta.

Bluvacanze è il Network Italiano di Agenzie di viaggi e turismo, specializzato nella vendita di pacchetti turistici organizzati. Rappresenta oggi il punto di riferimento per i viaggi e le vacanze degli Italiani, offrendo soluzioni capaci di far fronte a tutte le esigenze dei propri clienti.

Il franchising Bluvacanze fonda il proprio successo su di un’organizzazione strutturata in modo efficiente ed una politica commerciale articolata. La risultante è un mix vincente e particolarmente apprezzato di consulenza ed economicità; è infatti prerogativa delle Agenzie Bluvacanze saper consigliare attentamente i propri clienti e offrire loro condizioni agevolate sull’acquisto di pacchetti vacanze con risparmi importanti sulle condizioni da catalogo e iniziative commerciali che determinano sconti superiori su numerosi prodotti eTour Operator.

La qualità offerta ed il vantaggio di costo per il cliente finale generano una proposta ad elevato valore percepito. Per aprire un’agenzia di viaggi Bluvacanze è richiesto un investimento iniziale il cui importo varia a seconda delle dimensioni e all’ubicazione dell’agenzia ma che nella maggior parte dei casi non supera i 20.000 euro. Tale somma comprende anche la fee d’ingresso, mentre le royalties sono inferiori all’1% del fatturato. Nell’investimento iniziale è compresa la formazione iniziale, software e hardware, merchandising, servizio di assistenza e supporto tecnico, amministrativo e legale.

E’ richiesto, oltre a contributo iniziale, anche la disponibilità di un locale di almeno 25 mq. Deve essere situato in centri commerciali, centri storici, aree pedonali o vie commerciali. Non è richiesta precedente esperienza nel settore, ma bisogna che sia presente almeno n dipendente che abbia il patentino di direttore tecnico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.