Conto Corrente Salvadanaio

unicreditLe soluzioni Unicredit per chi non ha un elevato capitale

Unicredit si sta dedicando allo sviluppo di prodotti a liquidità remunerata che siano innovativi e nel contempo in linea con le esigenze del mercato.

Non hai un elevato capitale iniziale da depositare e vuoi investire la nuova liquidità man mano ricavata, anche esternamente dal circuito Unicredit?

Allora, la soluzione a portata di mano è “Conto Corrente Salvadanaio” che prevede:

1) Rendimento crescente in funzione di quanto depositato (quest’opportunità è offerta dai maggiori gruppi bancari per premiare la fedeltà del cliente)
2) Canone 0 e nessuna imposta di bollo
3) Possibilità di effettuare le normali operazioni di un conto corrente (bonifici, versamenti e prelievi)

La remunerazione del deposito si basa non sull’importo complessivo depositato ma sul computo della giacenza media liquida (prontamente prelevabile e non sottoforma di altre attività disinvestibili) trimestrale. L’accreditamento degli interessi è, quindi, su base trimestrale.

I tassi promozionali validi fino al 31/12/2013 per i rapporti aperti nel mese di ottobre sono:

1) 0,01 % Nominale annuo per giacenze medie su base trimestrale fino a 9.999 euro
2) 1,70% Nominale annuo oltre i 10.000 euro
Ad occhio poco esperto potrebbero sembrare dei rendimenti bassi ma risultano essere competitivi in quanto:
1) Vi sono due modi per remunerare il proprio capitale: spuntare un guadagno dallo stock di capitale depositato o spuntare un guadagno dalla movimentazione di piccole liquidità (e qui la giacenza media trimestrale concessa può essere anche di un solo euro allo 0,01%). Non tutti hanno un grosso capitale iniziale da mettere a vincolo ma possono avere una dinamica di gestione della liquidità che in un conto corrente ordinario non troverebbe remunerazione.
2) E’ un prodotto a 0 spese (non si paga neppure l’imposta di bollo che è un costo occulto che va a ridurre il rendimento effettivo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *