Chi opera nel Forex

Nel corso della nostra breve guida abbiamo parlato dell’operatore finanziario, il cosiddetto “broker”, il cui compito è quello di prevedere, attraverso non solo le sue risorse e le sue conoscenze, ma anche per mezzo di strumenti ben definiti, l’andamento delle valute e quindi le giuste transazioni finanziarie.

Adesso vogliamo approfondire il nostro breve corso sul Forex cercando di dare un breve sguardo ai principali protagonisti di questo mercato, che sono gli Intermediari di Forex al dettaglio, le Banche commerciali di valuta e le Banche Centrali, le Società di Forex e i fondi comunemente conosciuti come “hedge forex fund”.

Vediamoli insieme, in breve e nel dettaglio:

-Intermediari di Forex al Dettaglio

Avete mai sentito parlare di “Retail Forex Broker”?

Esattamente come vi abbiamo accennato ed anticipato prima, il Broker è una sorta di intermediario il cui obiettivo è quello di investire il denaro altrui allo scopo di aumentare patrimonio personale del proprio cliente: generalmente si tratta di un lavoro profumatamente pagato, ma anche molto rischioso, in quanto l’agente di vendita deve fare i conti con diversi fattori che possono essere di intralcio al raggiungimento del suo obiettivo con il rischio molto forte di far perdere al cliente il suo denaro ed investimento iniziale.

Tuttavia, dovendo fare una sorta di “classifica” di protagonisti del Forex, il broker ed il suo cliente, o anche l’investitore privato, rappresentano solo una piccola parte di queste transazioni di mercato, che invece sono ben rappresentate dalle Banche Centrali, dalle Società commerciali di valute, e dai fondi di cui vi abbiamo accennato poco fa.

-Le Banche Centrali

Lo scopo delle Banche Centrali – ovvero il motivo per il quale esse lavorano all’interno del mercato del Forex – è solitamente quello di aumentare o comunque di stabilizzare la valuta locale.

Il loro ruolo all’interno del Forex è quindi limitato a questo scopo: esse possono infatti decidere di impiegare le proprie riserve di valute straniere per regolare il tasso del paese sulle valute straniere, ed hanno un ruolo molto importante in fatto di indicatori economici, inflazione e tassi di interesse.

-Le Banche Commerciali di Valuta

Le Società Commerciali di Valuta rappresentano la più importante fetta del mercato del Forex: esse infatti, contribuiscono alla maggior parte delle transazioni effettuate all’interno di questo mercato, transazioni che, naturalmente, sono molto elevate e si aggirano su numeri da capogiro.

Tra questo tipo di società commerciali di valuta, che vantano quotidianamente un numero anche molto elevato di fatturazioni, possiamo ricordare, ad esempio, Deutsche Bank e Barclays Bank.

Questo tipo di banche o società, dette appunto “Banche Commerciali di Valuta”, vengono suddivise in due tipologie: esistono infatti da un lato le Banche commerciali dette “tori” (o in inglese bulls), mentre dall’altro le Banche che prendono il nome di “orsi” (in inglese, appunto, bears).

Ironicamente, si parla spesso di “zoo del Forex”, in quanto queste due tipologie di Banche rappresentano la fetta più importante all’interno di questo tipo di mercato”: in breve – vedremo tra poco il dettaglio di queste due tipologie – siamo soliti distinguere infatti, oltre ai tori ed agli orsi, anche una terza categoria che viene chiamata “buoi” del Forex.

Vediamoli in dettaglio:

Tori del Forex: sono coloro che utilizzano il forex al solo scopo di aumentare, grazie alla loro attività, il valore della valuta. È una sorta di convinzione “rialzista” secondo la quale gli operatori guadagnano sull’aumento di prezzo;

Orsi del Forex: al contrario dei “tori”, gli operatori che vengono definiti con il nome di “orsi” sono coloro che agiscono con l’intenzione di abbassare il livello di prezzo di una valuta. La loro è, pertanto, una convinzione “ribassista”, in quanto il loro guadagno si basa sulla diminuzione del prezzo.

A queste due tipologie, che rappresentano comunque le due ufficiali tipologie, se ne aggiunge una terza, che ironicamente è stata chiamata la categoria dei “Buoi del Forex”, ovvero di coloro che, forti delle loro convinzioni sbagliate, si ritrovano a perdere sempre, comunque vadano le cose.

Ciò che va detto in merito alla presenza sul mercato del Forex di orsi e tori, è che è inevitabile che entrambi “servano” ed abbiano un proprio importante ruolo: la presenza dei primi è fondamentale quanto quella dei secondi, in quanto essi insieme sono in grado di mantenere il giusto equilibrio del mercato.

-Società di Forex

Le Società rappresentano uno dei protagonisti principali del mercato delle valute, in quanto esse hanno un contatto diretto con il mercato del Forex: il loro ruolo all’interno di questo mercato è quello di porsi come intermediari per clienti che possiedono patrimoni importanti come fondi pensionistici e dotazioni.

Queste organizzazioni, a differenza delle altre, non hanno uno scopo speculativo – ricordiamo che i brokers, ad esempio, percepiscono un importo su ogni operazione che effettuano per conto dei loro clienti – ma solo un obiettivo commerciale: le loro transazioni si ottengono acquistando valute estere per assicurare profitti superiori ai propri clienti.

-Forex Hedge Fund

L’ultimo “attore” del trading è un fondo privato di investimento, il quale permette agli investitori – generalmente ricchi e professionali – di scambiare una vasta scelta di investimenti, che possono essere composti da materie prime, azioni societarie, debito, eccetera.

Tutti questi protagonisti del Forex – o attori del trading – operano sotto la vigilanza della Clearing House, il cui scopo è quello di controllare affinché tutti abbiano la disponibilità economica necessaria a rispondere per ogni transazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *