PEELING VISO

micropeelingIl peeling è un metodo per prendersi cura del proprio viso, esfoliando la pelle. Esfoliare significa togliere alla pelle le cellule morte, favorendo la microcircolazione e rendendo la pelle più morbida, elastica e, in certi casi, più giovane.

Esistono vari peeling viso, da scegliere in base al tipo di pelle, alle varie problematiche da curare e in base anche al tempo a diposizione. Infatti, in commercio ci sono dei peeling già preparati, ma essi si possono preparare anche in casa, con pochi ingredienti, da fare una volta alla settimana.

Esistono varie ricette per la preparazione di peeling, i quali prevedono l’utilizzo di frutti e ortaggi specifici, in quanto contengono proprietà astringenti o lenitive. E’ bene, comunque, non effettuare il peeling in presenza di pelle irritata e soggetta a rossori o irritazioni frequenti.

Ecco, di seguito, alcune ricette per dei peeling efficaci e dal risultato duraturo:

Peeling Papaya e gelatina. Ingredienti: una papaya, una busta di gelatina in polvere neutra (senza aromi e insapore) e 3 cucchiai di acqua minerale.
Dopo aver sbucciato e privato dei semi il frutto, frullare la polpa. Setacciare il composto per ricavarne del succo. Sciogliere la gelatina con 3 cucchiai d’acqua e, dopo spento il fuoco, aggiungere il succo di papaya, mescolando bene. Dopo averlo fatto raffreddare a temperatura ambiente, riporlo on frigo (mai mettere la preparazione calda, favorisce al caria batterica). Quando si sarà solidificato, applicare il preparato su viso e collo e tenere in posa per 15-20 minuti, evitando labbra e zona occhi. Trascorso il tempo, staccare la “maschera”dal basso verso l’alto e rimuovere il residuo con acqua tiepida e un panno morbido pulito. E’ indicata per le pelli mature.

Per tutti i tipi di pelle, si può fare un peeling mischiando yogurt bianco o greco e zucchero di canna (un vasetto e 3-4 cucchiai) da spalmare in tutto il viso meno contorno occhi e labbra. Tenere in posa per 10-20 minuti e risciacquare. Se i vuole una pelle morbidissima, i può aggiungere qualche goccia di olio di mandorle o di Argan.

Per chi invece, ha la pelle grassa, può sciogliere della gelatina con succo di limone, arancia e acqua minerale e procedere come per un‘altra preparazione, aggiungendo al posto della papaya, la polpa di pomodoro fresco. Spalmare il tutto e lasciare agire per 25 minuti o finché non diventa asciutta, poi toglierla dal basso ero l’alto, sciacquando via i residui con acqua fresca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *