Diventare Agente Immobiliare

agente immobiliareL’agente immobiliare è un professionista che opera nel settore dell’immobiliare. I suoi compiti riguardano la consulenza e la mediazione nel settore immobiliare.

L’agente immobiliare cerca locali in affitto o in vendita e si preoccupa di mettere in relazione entrambe le parti e di arrivare alla conclusione dell’affare.

Questo mestiere può essere svolto solo da coloro i quali siano iscritti al ruolo degli agenti di affari in mediazione. Questo vale anche se l’attività viene effettuata in modo non continuato nel tempo.

Si tratta di una professione, collegata al mercato immobiliare sia degli affitti che della compravendita.

Sono poche le agenzie immobiliari che si occupano solo di affitti, infatti la stragrande maggioranza offrono entrambi i servizi.

Affidarsi ad un agente immobiliare è diventata una necessità perché questo professionista garantisce che la pratica si svolga in modo veloce e senza intoppi o brutte sorprese.

Per poter svolgere questo lavoro è obbligatorio essere iscritto al ruolo che è istituito in ogni camera di commercio.

Esistono alcuni requisiti per poter richiedere l’iscrizione al ruolo, come il godimento dei diritti civili e l’essere in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado. Inoltre, bisogna aver compiuto i diciotto anni di età e bisogna godere dei diritti civili. E’ necessario anche avere alcuni altri requisiti come il non avere condanne e carichi penali e non essere falliti. L’iscrizione al ruolo è subordinata anche all’aver frequentato e superato i corsi proposti dalle CCIAA. Il corso per agenti immobiliari può essere seguito in qualsiasi parte d’Italia, a differenza dell’esame alla camera di commercio. Infatti, per questo sussiste l’obbligo che venga sostenuto presso la camera di commercio di residenza.

Inoltre, bisogna ricordare che per potersi iscrivere all’esame è obbligatorio aver frequentato un corso ad hoc oppure bisogna aver svolto per due anni l’attività di mediatore presso aziende che si occupano di mediazione immobiliare.

Se invece si tratta di una società, è necessario tener conto che tutti coloro i quali sono impegnati nelle operazioni di mediazione devono essere in possesso dei requisiti. E’ inoltre necessario richiedere la partita IVA e richiedere l’iscrizione al registro delle imprese, presso la camera di commercio di appartenenza.

Per poter avere l’iscrizione al ruolo bisogna presentare una domanda presso la camera di commercio presso la provincia dove si risiede. Dopo l’iscrizione, l’agente immobiliare può praticare su tutto il territorio nazionale . L’agente immobiliare per legge deve anche pagare un’assicurazione a protezione dei clienti e di eventuali rischi professionali. La polizza ha diversi massimali che sono stabiliti in base al fatto che si parli di un’azienda composta da più persone o da un’unica persona. La polizza copre tutte le persone che lavorano presso l’impresa e si occupano di attività di mediazione.

L’esame per diventare agente immobiliare è da sostenere presso la camera di commercio di appartenenza.

Per poter superare l’esame della camera di commercio, bisogna avere alcuni requisiti come l’essere in possesso di un diploma di scuola secondaria oppure un diploma regionale ottenuto tramite un corso di formazione. Dopo il superamento dell’esame è necessario iscriversi al registro delle imprese.

Altri requisiti indispensabili sono essere disponibili, saper ascoltare le esigenze dei clienti, essere cortesi e soprattutto flessibili.

Molto spesso, in questo lavoro gli orari si prolungano oltre quelli stabiliti ed è necessario essere pronti a non guardare l’orologio. Un bravo agente immobiliare deve essere in grado di trovare velocemente delle soluzioni adeguate che corrispondono alle richieste delle parti. Le qualità principali per poter svolgere questa professione sono la capacità di agire e la capacità di relazionarsi coi clienti.

Per diventare un buon agente immobiliare è necessario avere il senso degli affari e saper utilizzare gli strumenti informatici. Infatti, per poter svolgere questa professione è indispensabile usare internet, la posta elettronica e più in generale il computer. Un altro requisito è essere patentati e possibilmente possedere un mezzo col quale spostarsi.

Una volta ottenuto il patentino di agente immobiliare, si può pensare di mettersi in proprio aprendo un’agenzia immobiliare indipendente oppure affiliandosi a qualche franchising che opera nel settore immobiliare. In questo caso, si ha la possibilità di affinare le proprie competenze e conoscenze tecniche, godendo di un buon supporto. I franchisor offrono numerose garanzie, come quella di poter iniziare sin da subito con un marchio noto e conosciuto.

0 pensieri su “Diventare Agente Immobiliare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *