Lavoro in Austria

Il lavoro stagionale in Austria: consigli utili

L’Austria è una delle nazioni in grado di offrire buone opportunità soprattutto dal punto di vista del lavoro stagionale, in particolare nel periodo invernale che va da Dicembre a Febbraio.

Il lavoro stagionale rappresenta quel tipo di lavoro che si configura  come un’interessante occasione per chi cerca un’occupazione a tempo determinato o comunque per un breve periodo o che magari sta pensando di trasferirsi in quella data regione (in questo caso, appunto, l’Austria), ma vorrebbe prima conoscerne lo stile di vita, le tradizioni ed anche il trattamento economico e pensionistico dei lavoratori.

Trovare lavoro in Austria nel periodo invernale è abbastanza semplice, soprattutto perché, essendo un paese turistico che vive di impianti sciistici, ristoranti e locali tipici, e tutto ciò che concerne il turismo, è possibile trovare impieghi stagionali che possono essere molto soddisfacenti dal punto di vista economico e della remunerazione.

Secondo Bernd Faas – che opera da oltre 20 anni nel settore della mobilità internazionale ed è responsabile editoriale di Lavoronotizie, una delle riviste più interessanti dal punto di vista del lavoro all’estero e delle opportunità di crescita professionale lavoro, stage, formazione e volontariato all’estero – trovare lavoro in Austria nel periodo invernale è davvero molto semplice e si può raggiungere questo obiettivo in pochissimi passi.

Ovviamente, però, ci sono le dovute eccezioni e bisogna considerare una serie di fattori e di regole importanti prima di illudere i potenziali lavoratori stagionali in questo splendido paese.

Prima di tutto, il consiglio generale per chi sta cercando lavoro in Austria è quello di partire con le idee chiare: questo significa che bisogna avere subito in mente che professione si è disposti a svolgere (ed eventualmente per quale tipo di lavoro si possiede già una formazione professionale), e puntare prima di tutto al lavoro per il quale ci si sente più preparati. Questo perché, se volete lavorare nel settore della ristorazione e già avete una preparazione come barista, cuoco o cameriere, per esempio, avrete molte più possibilità di trovare lavoro rispetto ad un semplice apprendista e le risorse economiche che vi verranno distribuite saranno anche più interessanti.

Una volta che si stabilisce che tipi di lavoro si è disposti a fare, si può iniziare una rapida ricerca su internet – esistono diversi siti dedicati alla ricerca del lavoro in Austria – delle varie posizioni di lavoro aperte e per le quali ci si può candidare.

Tra i siti web che si occupano dell’incontro tra domanda ed offerta in fatto di lavoro in Austria possiamo segnalare il sito http://www.jobscout24.de/, che tratta ogni tipo di professione, ed altri siti specifici tra cui ricordiamo www.l-s-career.com (adatto a chi cerca lavoro nel settore wellness); www.gastrojobs.com per chi cerca lavoro nel settore alberghiero ed appunto della ristorazione; www.aekwien.at per medici e personale infermieristico.

L’alternativa alla ricerca del lavoro on line può essere quella di iscriversi all’ufficio di collocamento austriaco andando direttamente ad informarsi sul posto oppure quella di affidarsi all’Euroconsigliere della propria regione, al quale chiedere informazioni ed aggiornamenti riguardo le offerte di lavoro in Austria nei vari settori maggiormente ricercati.

Cosa c’è da sapere per chi cerca lavoro in Austria

Quando si cerca lavoro in questa nazione, bisogna comunque sapere alcune cose:

  1. Prima di tutto, la preparazione del curriculum e della lettera motivazionale in merito al lavoro di proprio interesse. Per quanto possa sembrare poco importante, può essere invece un punto a proprio favore, di fronte a svariate domande che il potenziale datore di lavoro riceverà da altri aspiranti lavoratori, preparare un buon curriculum ed una buona lettera di presentazione rigorosamente in lingua tedesca o inglese.
  2. La ricerca del lavoro in Austria come abbiamo detto è possibile anche on line, ma un viaggio di conoscenza dei luoghi più interessanti dal punto di vista turistico e lavorativo è auspicabile in quanto permette una rapida ma importante conoscenza del posto e delle reali possibilità di lavoro e di guadagno.
  3. Quando si cerca lavoro in Austria, deve prima di tutto registrarsi presso il comune o la polizia entro 3 giorni dall’arrivo sul posto. Chi è un cittadino europeo non ha bisogno di una carta di soggiorno fino ai tre mesi di permanenza in Austria, scaduti i quali deve farne richiesta dimostrando di avere un alloggio e un posto di lavoro come dipendenti o come liberi professionisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *