Il peeling chimico contro l’acne: un po’ di storia

Uno dei metodi che negli ultimi anni sta riscuotendo un certo successo dal punto di vista della lotta all’acne è sicuramente il peeling chimico, un trattamento estetico che viene utilizzato in diversi centri per la cura di tale patologia cutanea e che, in quanto trattamento per la cura della pelle – che si può configurare come trattamento cutaneo per la normale rigenerazione cellulare, contro l’acne e i punti neri, per una normale purificazione dell’epidermide attraverso l’esfoliazione delle cellule morte – viene utilizzato in varie modalità dai dermatologi e dai centri di cura estetici.

Come nasce il peeling estetico?

Poiché questo trattamento è ormai di grande uso nei centri per la cura dell’acne ed in generale nei centri di estetica e di bellezza, ci sembra giusto soddisfare la curiosità di chi non conosce la storia di questo trattamento estetico e vuole saperne di più sulla sua nascita e sui primi personaggi storici che ne hanno fatto uso.

E come non pensare soprattutto agli egiziani, antichissimo popolo noto anche per il suo interesse ai trattamenti estetici e per la bellezza fisica?

I primi esperimenti di peeling sono documentabili proprio in Egitto, terra da sempre nota per la preparazione di unguenti profumati e di primi cosmetici, ma anche in altre regioni come Grecia, Turchia, India e Babilonia. Qui si utilizzavano sostanze ed ingredienti di origine vegetale unite a zolfo, pomice, polveri minerali, polveri di piante e fiori per purificare la pelle del corpo e del viso e per renderla più liscia, più levigata e chiaramente anche più profumata.

Un uso più “medico” e “scientifico” del peeling venne poi fatto a partire dall’Ottocento quando il dermatologo tedesco P.G. Unna sperimentò numerose sostanze e metodiche per il peeling descrivendone, verso la fine degli anni Ottanta di quel secolo, l’uso dell’ acido tricloracetico, dell’acido salicilico, della resorcina e del fenolo.

Da Unna a Mackee, da La Gassè a Van Scott, lo studio del peeling divenne poi negli anni sempre più approfondito, ed oggi questo trattamento è uno dei più interessanti per la lotta all’acne e ad altre impurità della pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *