Lavorare nelle ONG

ONGSe desideri lavorare in un’organizzazione ONG devi sapere che una delle mansioni più ricercate è il responsabile della raccolta fondi. La mansione di queste figure è quella di attrarre nuovi soci e nuovi fondi per portare avanti le missioni della ONG.
Per lavorare in una ONG con questa mansione è necessario essere disposti a lavorare nelle strade o nelle piazze ad alto traffico pedonale, essere positivi, amichevoli, coerenti con la missione dell’organizzazione e riuscire a trasmettere in pochi minuti i valori e le necessita della ONG.
Lavorare in una ONG però non deve rappresentare solo un modo di procurarsi un lavoro, infatti lavorare in una ONG è sopratutto un modo per collaborare con altri esseri umani bisognosi.
Oggi, sono numerose le organizzazioni non governative presenti in tutto il mondo e si occupano di diverse aree operative quali istruzione, ambiente, bambini, malati, ecc. ecc.
Le più conosciute e strutturate probabilmente le conoscete già: Amnesty International, Caritas, Fao, Greenpeace, Save the Children, Unicef, Medici Senza Frontiere, ecc.
Le figure più ricercate, oltre ai raccoglitori di fondi, sono: ingegneri, medici, psicologi, insegnanti, infermieri, ecc.ecc. Per tutte queste figure la conoscenza delle lingue come inglese e francese sono requisiti molto apprezzati dalle ONG che operano a livello internazionale.
Lavorare in una ONG dà la possibilità di inserirsi in ambienti internazionali, di fare esperienza lavorative serie e apprezzate dalle aziende tradizionali e di fare del bene a tanta gente meno fortunata, pertanto anche se la paga è generalmente più bassa possiamo dire che lavorare per una ONG è comunque un’esperienza da prendere seriamente in considerazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *