iStuff franchising

istuffHa visto la luce nel 2006 ma si è subito distinto per la sua unicità: è stato difatti il primo franchising , in Italia, dedicato completamente agli accessori Hi-Tech. iStuff è nato così: ha messo radici nel negozio di Via Turati a Milano e da lì ha lasciato che la sua chioma fatta di sperimentazioni e nuove idee si spandesse per tutta Italia. Adesso la presenza dei negozi in franchising iStuff è sbarcata anche a Genova. Nel punto vendita Coin del capoluogo ligure, (sito in via XX Settembre) è stato infatti appena aperto al pubblico lo spazio dedicato agli accessori originali scelti da David Marsili per i negozi di “contaminazione”. iStuff è uno di quei marchi che non può non conquistare: ha superato ogni previsione di successo con i risultati ottenuti all’interno del grande punto vendita di Armani a Milano in via Manzoni e dopo una vittoria così non poteva che iniziare l’invasione del franchising. Un franchising ambizioso, un franchising che mira anche a grandi marchi proprio come Coin. Lo scopo di questo franchising? Creare “in shop”, all’interno di grossi punti retail generalisti. Ma un’invasione che si rispetti non può di certo limitarsi ad una sola città: sono infatti previste aperture in franchising, contestualmente al punto vendita Coin, anche in città come Bologna, Roma e Reggio Emilio. Tutto questo prima della fine del 2012. A questi “figli” del marchio iStuff, a questi punti nati in franchising non mancheranno naturalmente i punti di riferimento: dal negozio di Via Turati e Via Manzoni, quindi Milano, al negozio di Via Gatti a Pavia e diversi altri corner in Italia. Siete rimasti affascinati dal mondo di iStuff e vi piacerebbe raccogliere maggiori informazioni, magari proprio per pensare ad un progetto di franchising? Per avere risposte a tutti i vostri dubbi visitate il sito iStuff .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *