Franchising Mail Boxes Etc

Franchising Mail Boxes EtcMail Boxes Etc è una delle più importanti aziende che si occupano di servizi, spedizioni e grafica. Proprio per questo, chi vuole aprire un centro MBE deve conoscere a fondo la filosofia e agire in maniera altamente professionale.
Cerchiamo di capire prima di tutto due cose fondamentali: la prima è il costo iniziale che deve sostenere chi vuole aprire una filiale Mail Boxes Etc e la seconda, non meno importante, soprattuto in questa fase di strette, come far sì che si possa accedere al credito bancario.
A questo proposito, Fabrizio Mantovani, direttore sviluppo di Mail Boxes Etc, ha dichiarato a InfoFranchising: “Mail Boxes Etc. Italia ha cercato di affrontare questa situazione. Ottenere agevolazioni di carattere finanziario è una esigenza fortemente richiesta dai potenziali affiliati, ma anche dai nostri franchisee già acquisiti. In questi anni la MBE ha fatto, a vantaggio dei propri affiliati, accordi molto significativi nell’ambito dei finanziamenti sia pubblici, che privati.”
Bisogna quindi, prima di tutto, assicurarsi di curare a dovere tutti i vari passaggi che portano ad avviare l’attività di franchising desiderata. E’ doveroso valutare l’impatto sul territorio e non ultima, la capacità finanziaria che consenta di intraprendere l’attività con tranquillità dal punto di vista economico.
Un’altra cosa importante da valutare è il legale che si verifica tra un format, quello dell’azienda, valido e le opportunità finanziarie, in questo caso molto agevolate. Esiste inoltre la possibilità di rilevare una filiale di Mail Boxes Etc già esistente e avviata.
Mantovani continua e insiste sulle opportunità del franchising con MBE: “MBE è stata classificata tra le migliori opportunità in franchising presenti sul territorio nazionale e molti nuovi imprenditori rilevano oggi centri già avviati proprio perché ne hanno valutato le potenzialità e si sono dimostrati disponibili a subentrare all’imprenditore che aveva avviato il progetto piuttosto che partire da zero in un altro punto della stessa Città. Anche per questi imprenditori abbiamo studiato delle soluzioni che, in questo caso, prevedono facilitazioni oltre che per l’acquisto del punto vendita avviato, per il rinnovo del negozio, per investimenti aziendali e per far fronte a eventuali esigenze di liquidità.”
Il finanziamento viene dunque rilasciato in tempi quantomeno certi, non sono richieste garanzie reali e il progetto imprenditoriale è da considerarsi solido. Quello che invece è richiesto è che è alla base di ogni progetto imprenditoriale è la competenza aggiunta a grandi dosi di passione e impegno. Ricordiamo che anche con il franchising esiste il rischio di impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *