Concorso MIUR

miurLa nostra lingua è un patrimonio estremamente prezioso. La nostra lingua  infatti ha  grandi meraviglie che solo esplorando l’etimologia delle parole ci è concesso scoprire. Vi piacerebbe contribuire all’insegnamento della nostra meravigliosa lingua italiana? Vi affascina l’idea di poter diffondere in un paese straniero le nostre parole, i nostri termini, il nostro parlare? Quello che fa al caso vostro è allora un concorso che è stato indetto dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca: un concorso per coprire 294 posti di lavoro per lavorare all’estero presso scuole dell’Unione Europea con un ruolo speciale: Assistenti di lingua italiana. Ma cosa fa un’assistente di lingua? In cosa consiste il ruolo di questa figura professionale? L’assistente di lingua italiana all’estero esercita la sua professione presso scuole di vario grado (tranne le università) ed il suo ruolo è quello di affiancare il docente straniero di lingua italiana, facendo conversazione guidata per almeno 12 ore alla settimana. Voi avrete dunque l’interessante compito di insegnare agli stranieri a conversare nel modo migliore possibile in lingua italiana. Vedrete tutti i piccoli progressi che può fare uno straniero nell’apprendimento della nostra lingua e vi accorgerete in modo inequivocabile di quanto la nostra lingua sia complessa ma anche meritevole di essere imparata. Ma prima di poter sperare di ricoprire questa posizione dovete prima superare il concorso. Ma questo concorso a chi è rivolto? Per partecipare al concorso la cui scadenza del bando è fissata al 20 gennaio 2012, occorre possedere i seguenti requisiti: essere studenti universitari o laureati di madrelingua e cittadinanza italiana, non aver compiuto, al momento della scadenza del bando, il 30esimo anno di età, possedere la laurea triennale o quadriennale ed essere iscritti al corso di laurea specialistica / magistrale oppure aver già conseguito anche la laurea magistrale, o magari essere iscritti al dottorato / master / scuola di specializzazione. Dove potreste essere impiegati qualora veniste selezionati? I posti disponibili sono 30 in Austria, nella Repubblica Federale di Germania e in Spagna, 3 in Belgio, 6 in Irlanda, 15 nel Regno Unito e addirittura 180 in Francia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *