Come diventare rumorista cabarettista

rumoristaUna professione molto “artistica” e piena di interessanti sorprese è quella del rumorista: in alcuni casi, esso è un esperto nel missaggio del suono, che grazie a tecniche particolari può riprodurre alcuni rumori all’interno di film e cartoni animati, e che può occuparsi, insieme ad altri esperti tra cui il fonico ed il compositore, delle colonne sonore dei film.
In altri casi, il rumorista è anche un vero e proprio artista, che riesce, grazie all’uso della sua voce, a ricreare alcuni rumori più o meno comuni: si tratta quindi in questi caso di una professione un po’ diversa, perché se nella prima opzione il rumore viene prodotto mediante l’uso di strumenti “esterni” (come il rumore del traffico cittadino, il vento, il verso degli animali), nel secondo caso è proprio la persona a ricreare gli effetti sonori desiderati.
Per diventare rumorista – inteso quindi come un artista che può svolgere nel tempo anche un lavoro di doppiatore o di cabarettista – si possono seguire due strade: in alcuni casi, persone particolarmente dotate e con un innato talento, riescono con il tempo a perfezionare autonomamente le proprie doti e le proprie capacità, che ovviamente sono da considerarsi come “innate”.
In questo caso, può accadere che sin da bambini si abbia una passione innata per questo tipo di cose, e che nel tempo si possa sviluppare in maniera autonoma pur senza desiderare che questa passione diventi un lavoro: vi sono infatti moltissimi rumoristi cabarettisti che, pur non avendo seguito alcun corso e nessuna scuola di formazione specifica, si specializzano da soli e riescono a diventare anche molto bravi.
È il caso soprattutto di persone che provano e riprovano, fino a trovare il proprio stile e la propria strada: sono persone solitamente molto talentuose, dotate non solo di un certo talento innato ma anche di un grande spirito di osservazione e di ascolto, e che utilizzano, ad esempio, registratori o telefonini per iniziare ad ascoltare i rumori da imitare.
In secondo luogo, esiste anche un’altra scuola di pensiero, secondo la quale per diventare veri rumoristi e quindi dei veri artisti, occorre seguire dei corsi specifici di formazione, che aiutino non solo a prepararsi per svolgere questo mestiere a contatto con il pubblico, ma che educhino anche all’ascolto ed all’osservazione.
Una di queste può essere pertanto la scuola di doppiaggio: per iscriversi alla scuola di doppiaggio e specializzarsi in questo lavoro, occorre prima di tutto informarsi sulle scuole presenti nella propria città, e sulla serietà della scuola che si sceglie. Infatti, nel mondo dello spettacolo in generale non è sempre molto facile svolgere un lavoro senza venir truffati: controllare che tutto sia un regola, che la scuola di doppiaggio sia seria e in cui gli insegnanti svolgano il proprio mestiere nella massima serietà.
Scegliere la scuola di doppiaggio giusta non è semplice ma neanche così difficile: si possono infatti utilizzare diversi escamotage, come ad esempio collegarsi su internet e controllare non solo che la scuola abbia un sito di riferimento – con la possibilità di avere quindi un feedback immediato – ma anche chiedere informazioni nei vari forum circa la scuola o le scuole che formano un rumorista o un cabarettista.
Comunque, una delle cose più interessanti di questo lavoro è che anche durante il periodo di formazione è utile nonché in molti casi una buona prerogativa quella di esercitarsi: una buona idea può essere quella di chiedere l’aiuto di amici e parenti, da sottoporre alle proprie idee ed ai propri progressi.
Ad ogni modo, frequentare con assiduità e serietà la scuola di doppiaggio può, nel tempo, rivelarsi molto utile ed importante, per imparare tutti i trucchi del mestiere e diventare così un bravo rumorista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *