Hostess: una parola, tanti lavori

hostessUno dei desideri di molti giovani, principalmente quello di molte ragazze, è quello di diventare hostess.
Nonostante qualche anno fa essa indicasse semplicemente l’accezione più comune relativa all’assistente di volo – o di terra – oggi la definizione di hostess è in sé una definizione molto varia ed estesa, perché in essa si possono racchiudere diverse e tra le più svariate ramificazioni di un lavoro che può essere in alcuni casi sicuramente molto stancante ma anche molto gratificante.
Cercando sul dizionario la parola “hostess”, in effetti ci possiamo immediatamente rendere conto di quanto sia flessibile questo termine, che può infatti indicare diverse tipologie di lavoro, con l’ovvio riferimento al sesso femminile.
Il suo riferimento maschile è “steward”, ed anche questo termine, direttamente proveniente dall’inglese, può avere diversi significati e può riferirsi con altrettanto successo ai più svariati lavori in cui sia protagonista il contatto con il pubblico.
Nell’immaginario collettivo, la parola hostess richiama immediatamente l’accompagnatrice di volo, che ha il suo “compagno” al maschile nello steward.
Tuttavia, la hostess può rappresentare, come abbiamo specificato, anche altri tipi di lavoro. Vediamo insieme quali sono:
Hostess come guida turistica: si tratta di una persona che generalmente affianca i turisti nel corso delle loro visite presso musei, teatri, Chiese e luoghi d’arte. E’ un lavoro molto interessante al quale si può accedere spesso con una Laurea umanistica o, ancora meglio, in discipline artistiche. Questo tipo di hostess si occupa quindi di istruire i turisti e di accompagnarli, in un giro di rito, all’interno dei luoghi d’arte spiegando la loro storia, la corrente artistica, e dando informazioni più dettagliate in base alle domande che vengono poste.
Hostess come accompagnatrice o promoter: il suo lavoro si svolge generalmente all’interno di fiere, o nel contesto di congressi o convegni. Per intenderci, insomma, è colei che gentilmente preleva il nostro cappotto quando ci presentiamo ad una importante conferenza, colei che ci indica la strada e che ci chiede se è tutto di nostro gradimento e si preoccupa che gli ospiti abbiano tutto ciò di cui hanno bisogno.
Hostess come promoter: essa rappresenta anche la ragazza carina che incontriamo al supermercato, spesso vestita con un gessato tailleur nero, che ha il compito di proporre alla nostra attenzione i prodotti in vendita all’azienda per cui lavora. Il suo lavoro si svolge per lo più “a chiamata”, spesso nei week end e nei giorni festivi, ed è un mestiere sicuramente molto conosciuto, che però, potremmo dire molto più adatto a ragazze e giovani donne che vogliono fare un po’ di esperienza o che vogliono racimolare un po’ di denaro per i propri regali di Natale.
Hostess come assistente di linea: L’hostess è anche colei che ci accompagna durante il volo: in sostanza, è l’assistente femminile dei passeggeri sugli aerei di linea, che ci spiega le misure di emergenza prima di decollare, che si avvicina ai nostri sedili per informarsi circa le nostre condizioni, che ci offre il caffè, lo spuntino o la spremuta d’arancia a seconda del tipo di linea che stiamo seguendo. In questo caso, l’hostess viene definita “assistente di volo”, mentre chi svolge il lavoro a terra viene definito “assistente di terra”: anche in questa situazione, il maschile di hostess è steward, che può svolgere lo stesso lavoro dell’hostess sia che si trovi in volo sia che si trovi a terra.
L’assistente di terra, a differenza dell’assistente di volo, è invece colei che si occupa di controllare i documenti prima dell’imbarco: colei che insomma controlla il biglietto, il documento d’identità, ed alla quale chiedere informazioni sul nostro tipo di volo e sugli orari o sulle tratte che dobbiamo percorrere.
Come abbiamo visto, nonostante in ognuno di questi casi si utilizzi spesso il termine hostess, si tratta di situazioni lavorative completamente differenti, per grado di preparazione, per compenso economico e per tipo di lavoro svolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.