Tè bianco contro l’acne

Si è spesso parlato di quanto siano importanti le erbe officinali e determinate sostanze – come la salvia, gli estratti dell’olmo, il tè verde – per combattere in maniera del tutto naturale la comparsa dell’acne.
Queste sostanze sono dotate di importanti caratteristiche in grado soprattutto di purificare la nostra pelle ed il nostro corpo, restituendo ad essi il loro normale e naturale equilibrio.
Esse possono essere assunte in diversi modi, sia attraverso decotti o tisane che “curano” la pelle dall’interno occupandosi anche del corpo, sia per mezzo di impacchi o “creme” a base di queste sostanze per purificare, curare ed idratare la pelle affetta da acne ed eventualmente negli stadi più acuti.
Una tra queste sostanze, come più volte abbiamo visto, è il tè verde: esso infatti ha la caratteristica di possedere spiccate doti antiossidanti per l’organismo, ed è infatti parecchio usato dai cinesi nella loro medicina tradizionale. Oggi, il tè verde è riconosciuto anche per il suo potere purificante contro l’acne, perché ha il potere di diminuire l’attività ormonale, ed essendo anche un buon antibatterico, non solo è in grado di curare l’acne ma in qualche caso anche di prevenirla.
Tuttavia, ultime ricerche hanno evidenziato che anche l’uso del tè bianco è un buon metodo per sconfiggere l’acne: esso è infatti ricco di flavonoidi e antiossidanti che combattono i radicali liberi 50 volte in più rispetto al tè verde, e possiede inoltre alfaidrossiacido e zinco, in grado di purificare la pelle e renderla sana, liscia, e levigata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *