Come aprire una videoteca

L’avvento della tecnologia negli ultimi anni ha irrimediabilmente cambiato il volto della società, influenzando particolarmente le nostre vite e soprattutto gli stili di vita che molti di noi, al giorno d’oggi, conducono.
Un esempio fra tanti può essere fornito dall’uso che oggi facciamo della televisione, molto meno in voga rispetto a solo 10 o 15 anni fa: questo perché, in anni passati, non c’era la possibilità di rivedere su Internet i nostri programmi preferiti, né esistevano servizi di streaming che permettessero di guardare un film o una trasmissione televisiva su Internet in diretta pur non disponendo in quel momento di un televisore.
Un altro punto differente rispetto ad oggi, era anche quello dei film o dei cartoni animati che uscivano al cinema: molti anni fa, per rivedere un film presentato nelle sale cinematografiche, bisognava attendere almeno un anno prima che fosse venduto in videocassetta e un po’ di più per rivederlo gratuitamente in tv.
I dvd non esistevano, né la possibilità di scaricare (gratuitamente, a pagamento, o “illegalmente” attraverso programmi e siti specializzati), i film dal web, pertanto l’offerta dal punto di vista televisivo e mediatico era davvero molto limitata.
In questo settore così selezionato e cadenzato, poi, (le uscite dei film in videocassetta erano limitate e come già detto bisognava attendere almeno un anno perché fosse possibile acquistare o noleggiare un film o un cartone animato uscito al cinema un anno prima) rientravano i negozi specializzati alla vendita ed al noleggio di queste videocassette: la videoteca.
Un servizio che sicuramente esiste ancora oggi, seppur con un volto diverso: se solo 10 anni fa questo genere di attività rappresentava un settore conosciuto e molto utilizzato, oggi potremmo dire che si tratti piuttosto di un settore di nicchia, anche se con il giusto spirito d’iniziativa ed il giusto atteggiamento è possibile “fare la differenza”.
Se, quindi vi ispira anche solo l’idea di aprire una videoteca, dovreste prima di tutto fare le giuste valutazioni specialmente in merito al bacino d’utenza ed alla zona in cui sarebbe meglio posizionare la propria attività: trattandosi, come già detto, di un settore oggi potenzialmente in declino, l’ideale sarebbe quello di far sorgere la vostra attività in una zona centrale, ben ubicata, con un’ottima posizione strategica (vicino ad uffici, negozi, ristoranti, scuole), e possibilmente con un cortile interno che permetta un veloce e semplice parcheggio.
Dal punto di vista burocratico, aprire una videoteca non si discosta molto da altre piccole imprese, perché le documentazioni e le certificazioni da ottenere sono più o meno simili a quelle richieste per ogni altro negozio.
Pertanto, vi sarà certamente utile sapere quali sono le possibili documentazioni che possono servirvi a questo proposito:
–    Iscrizione al registro imprese,
–    La denuncia di avvio attività al comune,
–    La comunicazione di avvio attività alla questura,
–    Autorizzazione all’installazione delle insegne ufficio tecnico comunale.
Dal punto di vista del successo della videoteca, questo dipende chiaramente da voi, dal vostro spirito d’iniziativa e dalle vostre reali potenzialità, ma anche (seppur in parte) dall’investimento che intendete fare: se avete a disposizione un capitale da investire ma non sapete da che parte cominciare, potreste appoggiarvi ad un franchising, che vi offrirà in cambio di una quota di ingresso un “modello” di organizzazione e gestione della videoteca, e che sicuramente vi sarà di grande aiuto nel caso non siate particolarmente esperti dal punto di vista burocratico.
Tuttavia, se iniziativa, buona volontà e voglia di fare non vi mancano, potreste anche fare tutto da soli, tenendo chiaramente conto di alcune cose basilari:
1.    La pubblicità: utilizzate volantini da distribuire nei diversi negozi vicini alla vostra videoteca, create un sito internet completo e ben distribuito, fate di tanto in tanto delle offerte per invogliare il cliente;
2.    La scelta: non vi limitate ad un solo tipo di film, ma cercate di tenere una vasta gamma di scelta per accontentare le esigenze di ogni genere di clientela, dai giovanissimi agli anziani;
3.    La cortesia e la privacy: basilari per ogni genere di attività, sono importantissime soprattutto in una videoteca. Non fatele quindi mancare mai al vostro cliente!

0 pensieri su “Come aprire una videoteca”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *