Come fare un Business Plan

Prima di avviare un’attività imprenditoriale è sempre bene prepararsi mentalmente alle operazioni che dovremmo svolgere per non incorrere in spese impreviste . Fatto salvo che senza spirito di iniziativa e di creatività difficilmente riuscrirete a far decollare la vostra impresa , uno dei fattori di maggior successo per la buona riuscita di una impresa è proprio quello di aver messo in conto a priori ogni possibile problema possa essere in agguato . Lo strumento che vi consentirà di cominciare con il piede giusto si chiama BUSINESS PLAN .

Il business plan è un documento di programmazione indispesabile per determinare obiettivi e strategie ed evidenziare eventuali pericoli .

Andando più nel dettaglio potremmo scoprire che il Business Plan non è altro che un documento dettagliato , che prende in esame tutte le aree di attività di un impresa . Il Business Plan è una sorta di carta d’identità dell’azienda . Alla quale saranno associate tutte le componenti del piano imprenditoriale : dall’analisi del mercato , al piano di marketing , ai costi , agli incassi , alla gestione delle risorse umane . Più sarà dettagliato e più sarete agevolati  nella richiesta di liquidità presso gli istituti di credito . Un Business Plan non ha solamente la funzione di “CARTA D’IDENTITA'” di un’azienda . Serve anche per capire le eventuali problematiche che possono nascere e ad evidenziare gli strumenti a disposizione per risolverle . Il Business Plan può essere quindi considerato come le fondamenta della vostra impresa . Stilare un Business Plan non deve essere quindi una semplice relazione scritta di poche righe, ma va preparato molto dettagliatamente , con molta dedizione , e in parecchi mesi , perchè andranno esaminati diversi momenti della stagione e l’andamento dei prezzi del mercato .

In molti tutt’oggi sono ancora scettici nell’effettiva efficacia di stilare un Business Plan  . C’è chi dice che si tratta di una perdita di tempo e che poi , all’atto pratico , le cose vanno sempre diversamente . Altri invece pensano che è sempre meglio spendere qualche mese per analizzare al meglio la situazione , che aprire un’azienda e poi chiuderla dopo pochi mesi di vita perchè si è scoperto che l’attività non riscuoteva successo . La verità è che in molti studiosi hanno dimostrato che chi è partito con un Business Plan mediamente ha un rischio di fallire molto più basso rispetto a chi partito senza prommare alcunchè.

Per creare questo documento di progettazione dovranno quindi essere enfatizzate particolari caratteristiche come gli obiettivi , il piano di marketing (dopo attenta ricerca di mercato) , il bilancio (costi e ricavi) . Da queste informazioni si potranno già raggiungere importanti considerazioni sulla convenienza o meno di portare avanti l’iniziativa imprenditoriale.

Vi sono inoltre almeno dieci elementi indispensabili da inserire all’interno di questa relazione :

  1. Descrizione del progetto , come già detto in precedenza , il progetto dovrà essere dettagliatamente descritto, evidenziando ogni prodotto e servizio che si intenderà offrire , dandone una definizione , mostrandone le caratteristiche tecniche , i materiali , i punti di forza e debolezza , gli aspetti innovati , il prezzo (comparato con la concorrenza .
  2. La forma giuridica della società
  3. Le risorse umane e i soci , a meno che non vogliate intraprendere un’attività individuale , quasi sicuramente avrete bisogno di collaboratori  o soci . In questo capitolo dovrete profilare i vostri collaboratori , con esperienze pregresse , definendone ruoli e funzioni interne, ed il sistema di coordinamento delle risorse umane .
  4. Analisi del Mercato , in questo capitolo dovrete mostrare i risultati che avrete ottenuto dalle vostre ricerche  : il target di riferimento , il trend del vostro settore , la struttura distributiva tradizionale dek prodotto o del servizio che intendete offrire  , la concorrenza ,
  5. Piano di Marketing , andrà stilato in relazione dell’Analisi di Mercato , utilizzate sempre la regola delle 4 P : prodotto , prezzo , promozione e place (distribuzione) . Dovrete individuare il bisogno reale che dovrete andare ad esaudire , quindi dovrete immaginare un  profilo ideale del vostro consumatore , con le sue caratteristiche e le sue esigenze .
  6. Strumenti , prassi e nozioni per il raggiungimento dell’obiettivo imprenditoriale , qui siete nel cuore del vostro Business Plan , dovrete descrivere dettagliatamente tutti gli strumenti necessari al raggiungimento dei vostri scopi . Dovrà essere descritta anche la sede produttiva con gli eventuali costi (dimensioni , tipo di immobile , ubicazioni , spese di affitto / acquisto , ecc..) , descrizione dei vostri produttori/fornitori , delle spese di spedizione , il controllo qualità , gli adempimenti fiscali e legislativi , i macchinari e le tecnologie utilizzate , il disegno tecnico e il processo di produzione ove presenti .
  7. Organizzazione della Società , in questo punto dovrete descrivere un piano per la gestione delle risorse umane . Quindi per ogni livello il numero dei vostri dipendenti . Le loro caratteristiche  , i loro pregi e difetti , i loro punti di forza .Tipologie contrattuali e formule di collaborazione , il piano di assunzione di nuovo personale , i progetti di formazione , il percorso di carriera , orari ed eventuali turni di lavoro .
  8. Piano di bilancio ,  in questa parte andrà evidenziato tutto ciò che farà voce al capitolo bilancio . Se necessario dovrete prevedere le fonti di finanziamento , i metodi e i tempi di rimborso .  Dovrete sottolineare le vostre principali fonti di copertura finanziaria , il piano di ammortamento dei costi iniziali , una previsione sui costi di gestione , dei flussi di cassa e dei costi di esercizio . In particolare dovrete evidenziare il conto economico mensilizzato per il primo anno , il conto economico annuale per i primi tre anni , il piano dei flussi di cassa mensili per i primi 12 mesi e lo stato patrimoniale annuale per i primi tre anni  . Infine dovrete analizzare le condizioni di pagamento concesse ai clienti e quali condizioni di pagamento richiedono invece i fornitori .
  9. Pubblicità , anche se già contemplata nel punto 5 , in questo punto dovrete specificare gli strumenti più idonei per la promozione della vostra attività , il messaggio e gli slogan che saranno il vostro punto di forza in fase di promozione dell’impresa e il piano dei costi in pubblicità per i primi anni .
  10. La Motivazione , questo è forse il punto più importante . Non v’è impresa di successo che non sia nata da una sana passione e motivazione per l’attività svolta . Dovrete parlare delle ragioni profonde che vi spingono a fare questo passo . Grazie alla motivazione da un’idea nasce un’impresa , e da un’impresa nasce un’impresa di successo .

0 pensieri su “Come fare un Business Plan”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *