I 5 falsi miti del freelancing

Quello del freelancing è un settore in piena espansione e tutti vogliono avere successo e guadagnare qualche soldo in più con internet . C’è chi vende online , chi si fa pagare come consulente di web marketing , chi come seo , chi come web designer , chi come blogger ecc..  Nulla di male in questo, è bello poter guadagnare con le vostre abilità e essere indipendenti , ma vi siete mai domandati perchè non basti essere bravi nel vostro lavoro per guadagnare tanti soldi come liberi professionisti ? .  Forse perchè avete commesso degli errori o date per scontati i 5 falsi miti che tengono la gente lontana dal successo col freelancing :

  • E’ facile trovare clienti nei siti di freelancing

Quando un novizio  inizia la carriera di freelance, lui / lei pensano sempre che sia molto facile trovare lavoro sul web . Solitamente è possibile trovare clienti su siti appositi per il freelancing come ElanceTwago , ecc  . Ma bisogna mostrarsi fin da subito efficienti ed avere un profilo forte da  mostrare ai clienti per attirarli. Capito spesso infatti che molti clienti respingano i preventivi , e questo può portare i liberi professionisti a scoraggiarsi e a lasciare la loro carriera freelance. Quindi se volete ottenere successo preparatevi mentalmente che ci potrebbe volere del  tempo per ottenere buoni successi .

  • Puoi lavorare quando vuoi

Anche questo “falso mito” va sfatato , infatti non è propriamente vero che un freelance lavora quando vuole . Se siete stati bravi e fortunati e vi è stato commissionato un  progetto,  ricordate che dovrete essere efficienti  e  lavorare in modo organizzato. Perché dovrete essere voi a gestire il vostro lavoro. Ogni progetto ha le sue scadenze , non è mai bello trovarsi a fare nottata il giorno prima . Quindi prima di iniziare il lavoro chiedetevi se sarete pronti a lavorare sodo e in modo organizzato. Il lavoro del freelancer non è sempre divertimento .

  • Basta essere un prefetto geek

Un’altro grave errore è quello di sentirsi già arrivati . Beh , mi spiace dirlo , ma un bravo freelancer è una persona che sta in costante aggiornamento . L’ideale sarebbe riuscire a ritagliare 1-2 orette al giorno per aggiornare le vostre skills , leggere articoli su blog del vostro settore e tenervi informati sulle nuove tendenze del momento . Oltre ai vostri progetti tenete sempre aperta la porta a nuove esperienze , continuate a imparare cose nuove , non fermatevi . Nessuno è esperto, l’apprendimento è una parte della vostra carriera e con il tempo ne guadagnerà la vostra carriera . Se siete dei blogger, iniziate con la scrittura di articoli di piccola taglia e poco a poco farete dei grandi passi verso progetti ben più importanti .

  • Si ricevono facilmente i pagamenti

Internet è piena di spam e siti fasulli che sono pronti a prendere quote di iscrizione da freelancer e non restituire il denaro una volta finito il lavoro . Ma ci sono un sacco di siti web per freelance genuini , funzionali . Pertanto, se credete che tutti i siti siano delle truffe , cambiate il vostro pensiero , prima di iscrivervi a qualsiasi sito per freelancer assicuratevi da prima della sua autorevolezza . Leggetevi le recensioni scritte in altri siti web , dove potrete trovare opinioni al riguardo . E’ sempre meglio perdere un pò di tempo all’inizio , per non perderne ulteriorermente dopo .

  • Basta la qualità

La qualità nel freelancing , ma non è sufficiente a diventare un libero professionista di successo . Ci sono più fattori che dovreste prendere in considerazione . Nel web purtroppo c’è un sacco di concorrenza e dovrete essere proattivi a mantenere relazioni con i clienti vecchi, restare aggiornati,  pubblicizzarvi molto , anche sui  social network , dove potrete trovare  i nuovi clienti, dovrete avere la capacità di convincere i nuovi clienti sulla bontà del vostro lavoro . Quindi è bene offrire un lavoro di qualità, ma per ottenere più successo è necessario lavorare duramente per anche sulla pubblicizzazione della vostra attività e sulla gestione delle pubbliche relazioni con i clienti già acquisiti .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *