Come aprire un bar

Aprire un bar ai giorni d’oggi vuol dire aprire un luogo adibito alla ristorazione della clientela , partendo dalla colazione : con caffè , cappuccini ecc.. fino alle merende , agli aperitivi la sera . Il bar è un luogo di ritrovo per molte persone , un luogo che può essere adibito non solo alla ristorazione , ma anche alla socializzazione sia tra amici che colleghi di lavoro . Il bar molto spesso può essere usato per colloqui informali tra colleghi , per fare nuove conoscenze , è il luogo ideale per prendersi una pausa e sorseggiare un caffè in compagnia .
I bar solitamente si suddividono in 2 macrocategorie :

  • I BAR PER DIMENSIONE

Come i bar di piccole dimensioni , a gestione familiare o gestiti da una sola persona oppure i bar di grandi dimensioni , con al suo interno ricevitorie , tabacchi e rivendite di altro genere .

  • I BAR PER SPECIALIZZAZIONE

Pensateci bene , quanti bar frequentate ? Eppure molti si suddividono in base alle loro specialità . Pur essendo di base tutti adibiti a fornire li stessi servizi , molto spesso andate sempre nella stessa caffetteria a fare colazione , questo perchè il bar in questione sarà specializzato nelle colazioni . Molti altri bar magari sono più forniti per la pausa pranzo , con grandi assortimenti di panini e snack . Solitamente si trovano vicino a centri commerciali o a borghi con grosse densità di popolazione . Altri bar invece saranno più specializzati per l’happy hour o l’aperitivo e così via .
DOVE APRIRE UN BAR

Come per ogni attività , la capacità di generare fatturato da parte di un bar è direttamente proporzionale rispetto alla localizzazione del locale stesso . I punti strategici dove aprire un bar possono essere ad esempio :

  • In aree turistiche
  • in borghi storici
  • in centri commerciali
  • in aree ad alta densità di popolazione
  • in quartieri o vie di forte passaggio
  • bar di piccole dimensioni in quartieri periferici

Un altro fattore che può portare clientela è quello di avere la possibilità di parcheggiare con la macchina .

APRIRE UN BAR : LA LEGGE E LE NORME DA SEGUIRE

Per aprire un bar , la prima cosa da fare è quella di recarsi presso l’Ufficio Attività Produttive del Comune per informarsi sulla dispobibilità da parte dell’Amministrazione Comunale a rilasciare licenze .

Per quanto riguardano i documenti da presentare occorrono i seguenti :

  • Domanda al sindaco del Comune in carta bollata , indicando dove si intenderà aprire l’attività e a chi si vorrà intestare la licenza .
  • Planimetria del locale
  • Iscrizione alla Camera di Commercio (vi sarà rilasciato un certificato)
  • Iscrizione al Rec .
  • Atto costitutivo della società .

Per avere l’iscrizione al REC occorre aver frequentato la scuola alberghiera oppure aver effettuato corsi organizzati dalla regione . Una volta effettuato il corso andrà superato un esame organizzato dalla Camera di Commercio .

Dovrete inoltre dimostrare di non avere fallimenti pregressi , di essere maggiorenni e di non aver riportato gravi condanne penali .

APRIRE UN BAR : QUALI COSTI

E’ difficile stilare dei costi medi per un bar . Esistono svariate tipologie di bar (come già descritto in precendenza) . Ed ognuna di queste avrà un proprio business plan . In linea di massima è sempre bene fare un giro nella zona di vostro interesse prima di avviare un bare e dare un’occhiata su quali tipologie di locali frequentano i vostri potenziali clienti . Guardate dove la gente piace andare e cercate di studiare una strategia per poter attirare i vostri potenziali clienti . Ricordatevi sempre che esiste una sorta di “persuasione sociale” iniziale . Molto spesso infatti la cosa più difficile è ingranare e convincere ai primi clienti a fare il passo e venire nel vostro bar . Un bar vuoto infatti non fa venire voglia di andarci , addirittura studi recenti hanno dimostrato che molte persone tendono a dimenticarsi persino dell’esistenza di alcuni bar semplicemente per il fatto che sono poco frequentati , questo anche in casi estremi come il bar che sta sotto casa . Mentre bar molto frequentati invogliano sempre più gente a frequentarli . Lavorate molto su questo aspetto della “persuasione sociale” . Sono i primi clienti quelli più importanti , quelli che delineeranno il successo o il fallimento del vostro business . Per quanto riguarda i costi , quelli fissi sono i seguenti  :

  • Arredamento
  • Affitto / Locazione
  • Generi alimentari (latte  ,caffè , snack , pezzi dolci , focacce ripiene ecc..)
  • Luce , acqua e gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *