Trattamento innovativo per l’acne

L’acne è una condizione che, a causa di numerosi fattori, rende difficile a molti pazienti tenerla sotto controllo. Si ha bisogno di un sostegno continuo a casa, così noioso che il più delle volte il paziente abbandona il trattamento. E ‘per queste ragioni che si cerca dalla cosmesi innovativa un sostegno che vada a sostituire questa collaborazione, o almeno in modo che la collaborazione del paziente non sia così essenziale.
Questo trattamento è basato sull’azione sullo strato corneo, (generalmente ispessito, disidratato e secco), e dell’aumento della produzione di collagene da parte dei fibroblasti.
1-azione per lo strato corneo
L’epidermide è lo strato superficiale della pelle ed è costituito da cinque strati, il più superficiale si chiama corneo. Lo strato di cellule che formano non hanno il nucleo. In uno stato salutare deve essere di circa 16 linee di corneo-citi. Se la pelle è disidratata, si addensa dalla strato corneo e in questo modo, in genere, provoca l’ostruzione del dotto sebacee e conseguente l’infiammazione del dotto pilo-sebaceo.
È per questo che, come primo passo, in questo trattamento si lavoro per assottigliare lo strato corneo.
2-azione sul collagene
Il collagene è una proteina presente nel derma, come molte proteine, ma avida di acqua, perciò una maggiore idratazione ha maggiori benefici per la pelle: con più acqua, i processi di disintossicazione saranno più efficaci, le macchie diventeranno più tenue, la pelle sarà più semi-trasparente ( recupero dell’aspetto plastico).
Il collagene è una proteina di lunga catena, per cui la sua ionizzazione è difficoltosa, con il risultato che il trattamento è altamente efficace: non si lavora dall’esterno, ma è proprio la pelle quella che lo produce.
Processo di formazione di collagene
Il fibroblasti è una cellula situata nel derma responsabile della formazione di collagene. La radiofrequenza è un tipo di energia che stimola i fibroblasti a produrre collagene: maggiore è la radiofrequenza maggiore è la quantità di collagene, maggiore l’idratazione…
Ecco perché questo trattamento attacca l’acne da due direzioni: la distruzione del blocco del dotto sebaceo, migliorando così lo scambio della pelle con l’ambiente esterno, e la disintossicazione attraverso l’acqua che contiene il collagene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *