Trattamento allo zinco per curare l’acne

Lo zinco è un minerale e si ritiene abbia proprietà curative sulla pelle, riducendo notevolmente anche i sintomi causati dall’acne. Però, altri studi hanno indicato che questo non è vero. Allora ci chiediamo:” Esiste davvero un collegamento tra acne e zinco?”
Secondo una ricerca effettuata in questi ultimi anni, lo zinco ha le stesse proprietà degli antibiotici, come la tetraciclina e può combattere i batteri dell’acne in modo efficiente, non mostrando gli effetti negativi degli antibiotici e migliorando l’immunità del corpo.
Si possono trovare tracce di zinco in vari prodotti alimentari come funghi, soia, legumi, pesce, semi di girasole, tuorli d’uovo, lecitina di soia e anche nei cereali integrali. Lo zinco è presente anche in molte altre erbe aromatiche come il dente di leone, Eufrasia, cannella, camomilla, verbasco, ortica, cardo mariano, erba medica e nella radice di bardana.
Lo zinco ha molte proprietà come quella di fornire energia alla persona, previene la cecità, aiuta il processo di digestione poiché aiuta la formazione di enzimi, rafforza il sistema immunitario, regola la vitamina E nel sangue, aiuta il corpo ad assorbire la vitamina A e B, accelera il processo di guarigione e combatte anche i batteri. Lo zinco è presente anche in estrogeni, testosterone ed ormoni della crescita.
Le cause dell’acne sono quasi tutte interne, dovute a squilibri ormonali e causate da sostanze tossiche che si trovano all’interno dell’organismo. Gli ormoni sono responsabili della produzione di sebo, e lo zinco può regolare le ghiandole sebacee, e perciò se si assume lo zinco in modo corretto (giusta quantità, qualità e acidi grassi essenziali), sarà in grado di effettuare un certo controllo sul livello degli ormoni e questo eviterà la formazione dell’acne.
Inoltre, ci sono anche molti altri vantaggi che sviluppa lo zinco per il trattamento dell’acne. Infatti, aiuta ad assorbire la vitamina A, combatte i batteri che causano l’acne, rafforza il sistema immunitario, aiuta il corpo a guarire le ferite e ha anche proprietà antiossidanti. Tutte queste qualità sono utili per affrontare le cause secondarie dell’acne e aiuteranno a ridurre i sintomi causati dall’acne.
Un’altra caratteristica dello zinco per curare l’acne è la capacità che ha di regolare la produzione di ormoni, che infatti sono uno dei motivo principale a causa di cui si forma l’acne. Tuttavia perché ciò avvenga, deve essere preso nella giusta qualità e con una corretta combinazione di acidi grassi essenziali. Lo zinco deve essere adeguatamente assorbito all’interno del corpo e deve essere in grado di collaborare con alcuni nutrienti per poter così regolare gli squilibri ormonali.
Una cosa importante da ricordare è che lo zinco, utilizzato come trattamento contro l’acne, non deve essere assunto insieme ad alcune sostanze chimiche, contenute in alcuni integratori e prodotti alimentari, poiché lo renderebbero meno efficace e perciò meno utile per lo svolgimento delle sue funzioni..
L’acido fitico è uno dei principali inibitori dello zinco e si trova nel grano in grande quantità, ed infatti può ridurre l’assorbimento dello zinco di circa il 15%. E, quindi, coloro che sono affetti da acne non dovranno mangiare più di una o due porzioni al giorno di grano.
La proteina della soia è un altro inibitore dello zinco, perciò se si sta facendo un trattamento allo zinco per combattere l’acne, sarà necessario consumare meno soia, in quanto si può associare ai minerali e porta ad un minor assorbimento dello zinco.
Poi, ci sono altri minerali come il rame e il ferro inorganico, che anche loro inibiscono lo zinco per la cura dell’acne. Tuttavia, questo problema può essere risolto facilmente, e cioè cercando di non prendere più di 2-3 mg al giorno di rame e anche di non assumere integratori di ferro inorganico.
Fare molto sforzo fisico può portare ad un aumento della domanda da parte dell’organismo di zinco e perciò, quando ci si esercita, sarà necessario assumere più zinco per fare in modo che ce ne sia a sufficienza per il trattamento dell’acne.
Sarà necessario seguire rigorosamente queste regole per massimizzare i risultati dello zinco durante il trattamento dell’acne:
1. Assumere sempre tutti i nutrienti, come gli acidi grassi, olio di fegato di merluzzo e olio di cocco durante il trattamento con lo zinco dell’acne in quanto saranno di aiuto alla creazione dell’equilibrio ormonale.
2. Il cibo che si mangia non dovrebbe contenere gli inibitori dello zinco, come rame e ferro inorganico, perché ciò eviterà l’assorbimento dello zinco da parte dell’organismo. Inoltre, se ci si impegna in un’attività fisica, sarà necessario aumentare l’assunzione di zinco.
3. Limitare l’assunzione di zinco a 100 mg al giorno, meglio se assunto con il cibo, anche perché, assumerlo in quantità maggiori può diventare tossico.
4. Lo zinco si trova in molti alimenti, ma è fondamentalmente conoscere il terreno in cui vengono coltivati i prodotti naturali, infatti la qualità del cibo dipende molto da dove è stato coltivato il prodotto, perciò, optare per le verdure che provengono da agricoltura biologica è sempre una buona idea.
5. Molti cibi contengono solo piccole quantità di zinco, perciò molto spesso, l’integrazione si rende necessaria per il trattamento dell’acne. Principalmente ci sono 2 tipi di integratori di zinco e sono gluconato di zinco e lo zinco monometionina (Opti-zinco). Lo zinco monometionina è migliore poiché più efficace per l’acne, inoltre viene assorbito meglio dall’organismo.
6. Prima di iniziare questo tipo di trattamento, sarà sempre necessario verificare un’eventuale allergia al rame, altrimenti lo zinco non riuscirà ad essere assorbito in modo corretto. E’ consigliabile richiedere un esame del sangue o un test muscolare (Kinesiologia).
Lo zinco sicuramente può aiutare nella cura dell’acne, ma da solo non può fare miracoli, poiché l’acne non si verifica solo per una carenza di zinco, ma anche a causa di molti altri fattori. Questo, però, non significa che il trattamento dell’acne con lo zinco non darà risultati, è solo necessario assicurarsi di non assumere qualsiasi tipo di inibitore dello zinco e soprattutto assumere le sostanze nutritive in quantità adeguata. Il trattamento dell’acne con lo zinco può controllare il livello di ormoni e perciò ridurre i sintomi di acne.
In ogni caso, è sempre consigliato rivolgersi ad un bravo medico per poter insieme a lui trovare la cura più adatta alle vostre esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *