Trattamento acne con lo Zeno

I punti neri sono come gli scarafaggi, non fai tempo a schiacciarne uno che subito ne appare un altro, ed inoltre non essendo molto apprezzati, molte persone ricorrono ai più incredibili stratagemmi per cercare di nasconderli o eliminarli.
Naturalmente alcune persone scoppiano i loro brufoli, ma è necessario ricordare, che questa è un’abitudine sbagliata poiché potrebbe danneggiare la pelle. E’ proprio per questo che è necessario trovare un trattamento migliore.
Il trattamento dell’acne con il dispositivo Zeno potrebbe rappresentare il modo migliore , poiché agendo con il calore, distrugge i batteri responsabili dei punti neri e dei brufoli. Può suonare come una tecnologia futuristica, ma Zeno è presente sul mercato dal 2005. Zeno è approvato dalla FDA (Food and Drug Administration) americana, ed è possibile acquistarlo nei negozi o on-line senza prescrizione medica. Il dispositivo Zeno può risultare un po’ costoso, infatti la maggioranza dei modelli costano più di 100 euro, ma riescono a far sparire i singoli brufoli dalle 24 alle 48 ore. Naturalmente, come tutte le cose, i risultati possono variare da soggetto a soggetto, ma in ogni caso Zeno potrebbe rappresentare una valida alternativa alle creme ed aiutare ad affrontare più serenamente il problema dell’acne.
Alcune cose potrebbero sembrare troppo belle per essere vere, ma quando si tratta di brufoli, la gente prova di tutto per sbarazzarsi di loro.

Come funziona il dispositivo Zeno nel trattamento dell’acne?

Il dispositivo per il trattamento dell’acne Zeno ha una batteria ricaricabile, ed è uno strumento portatile utilizzato per schiarire i brufoli. Il costo varia dai 50 ai 200 euro a seconda del modello.
L’idea alla base del dispositivo è semplice: i batteri non riescono a sopravvivere esposti a determinate temperature, ed in particolare, il batterio P. acnes che è il responsabili al 90 per cento della formazione di acne, muore se sottoposto a temperature elevate. Il dispositivo Zeno contro l’acne è progettato per effettuare uno shock termico ai batteri, infatti raggiunge una temperatura 48 gradi Celsius e fornisce un trattamento termico mirato alla formazione di brufoli sotto la pelle. La punta di Zeno sulla pelle è calda, ma la temperatura è inferiore alla soglia che può causare bruciore. Robert Conrad, l’inventore di Zeno, dice che il livello di calore non brucia i batteri, ma suscita uno shock tale, che li costringe a ritirarsi.
Zeno può sembrare un trattamento molto efficace per trattare i brufoli, ma non cura l’acne, e funziona solo in determinate condizioni.

Il dispositivo Zeno funziona veramente contro l’acne?

Se Zeno viene utilizzato come indicato, secondo diversi studi clinici della FDA, dimostra risultati efficaci al 90 per cento. L’importante è capire che ci sono diversi tipi di acne, ma che tutti sono causati dall’olio in eccesso presente sulla pelle che si mescola con le cellule morte della pelle andando ad ostruire i pori, e creando così un ambiente favorevole al battere P. acnes che può proliferare tranquillamente. Quando questo composto formatosi nei pori, diventa troppo e spinge per uscire attraverso i follicoli, si formano i punti bianchi o neri. A volte, però, questi pori ostruiti non rompono la pelle formano pustole dolorose o noduli duri che appaiono rosse e gonfie a causa dell’infiammazione del tessuto circostante. Questo tipo di acne può essere particolarmente difficile da trattare con creme ed unguenti.
Il dispositivo per il trattamento dell’acne Zeno è specificamente progettato per il trattamento di pustole o noduli prima che si sviluppino completamente. Infatti, sia il tipo di acne che la tempistica del trattamento sono essenziali per la sua efficacia. Se non altro, poiché questo tipo di acne di solito inizia come un punto dolente sulla pelle, è abbastanza facile da identificare. Se si utilizza Zeno prima che la pustola sia completamente formata c’è un 90 per cento di probabilità che il brufolo non progredisca in una sporgenza dolorosa. Ogni persona può avere risultati diversi con l’utilizzo del dispositivo Zeno, ma se lo si utilizza secondo le istruzioni, le probabilità di successo sono buone, infatti perché Zeno sia efficace al 90 per cento sarà necessario utilizzarlo in modo corretto.

Come si utilizza correttamente il dispositivo Zeno per il trattamento dell’acne?

Il dispositivo Zeno per il trattamento dell’acne viene fornito con un manuale di istruzioni dettagliate, e il suo utilizzo è abbastanza semplice.
Alcuni dei modelli Zeno devono essere caricati in anticipo prima dell’uso, mentre altri utilizzano batterie ricaricabili. Si consiglia di caricare il vostro modello Zeno 24 ore prima dell’utilizzo, per la prima volta. Una volta che il dispositivo è carico e si ha l’inizio di un brufolo, bisognerà accendere il dispositivo, i tre toni indicano che Zeno è acceso. La maggior parte dei dispositivi Zeno richiedono circa un minuto per raggiungere la temperatura necessaria, ma il nuovo Zeno Hot Spot, raggiunge circa i 48 gradi in pochi secondi. Quando il dispositivo è pronto, una luce verde lampeggerà e si sentiranno due bip. Successivamente, bisognerà premere il pulsante per il trattamento e premere leggermente la punta di Zeno nel punto in cui il brufolo si sta formando. Bisognerà tenerlo lì per 2 minuti e mezzo, ma in ogni caso sarà il dispositivo che farà il conteggio, poi bisognerà rimuoverlo. Sarà necessario ripetere questo processo anche due volte per garantire lo schiarimento del brufolo nelle prossime 24 ore. Il dispositivo Zeno consente di trattare un totale di tre brufoli in una sola seduta.

0 pensieri su “Trattamento acne con lo Zeno”

  1. CIAO A TUTTI!!! SAPETE UNA COSA? IO NN HO TANTO PROBLEMI CON IL VISO MA A VOLTE MI ARRIVA UN BRUFOLO,ED IO NN LO SUPORTO..ADESSO HO COMPRATO IL ZENO!!! NN SO CHE DIRE!!MA ANCORA NN VI POSSO DIRE NIENTE SE FUNZIONA HO NO..ANCHE IO AVEVO TANTI PROBLEMI HO PROVATO UN SACCO DI COSE ED NN MI FIDAVO PIU.. QUESTO E NORMALE.IO PER QUESTI BRUFOLI MI VERGONAVO ,PURE NN USCIVO DI CASSA ..DATI-MI ANCHE A ME UN CONSIGLIO SE zENO FUNIZONA!! A PRESTO E D GRAZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *