Trattamento dell’acne

Prima di cominciare qualsiasi trattamento contro l’acne, è necessario studiare il tipo di pelle e i vari cambiamenti ormonali avuti nell’adolescenza.
I trattamenti contro l’acne generalmente sono molto lunghi, non propriamente economici e richiedono una buona consapevolezza del paziente, poiché il trattamento per essere efficace deve essere seguito correttamente e continuativamente altrimenti rischia di essere inefficace. Nella maggioranza dei casi l’acne non viene curata completamente, ma viene controllata, prevenendo la formazione di nuove lesioni e la lenta guarigione di quelle esistenti. I progressi variano da paziente a paziente.
Per determinare l’effettiva efficacia del trattamento, generalmente, bisogna lasciare trascorrere un periodo che varia dalle 6 alle 8 settimane dall’inizio della cura. La diagnosi viene fatta controllando l’aspetto della pelle, perciò non servono test o analisi.
Nelle forme più leggere dell’acne i trattamenti sono molteplici. In alcuni casi è sufficiente l’utilizzo di farmaci ad uso topico che asciugano il grasso e favoriscono la desquamazione della pelle. Questi farmaci contengono zolfo, perossido di benzene, resorcinol, acido salicilico e derivati della vitamina A. In caso di infezione sulla cute per la cura dell’acne vengono utilizzati anche gli antibiotici. Nei casi più gravi, il trattamento può portare ad interventi come il peeling chimico, il drenaggio delle cisti, la rimozione o la dermoabrasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *