La terapia fotodinamica

La terapia fotodinamica è una tecnica recente che viene utilizzata nel caso dell’acne infiammatoria, cicatrici dell’acne, lesioni precancerogene ma anche per il foto danneggiamento cronico,linfomi cutanei, verruche, cheratosi attiniche e molte altre cure.
La terapia fotodinamica consiste nell’utilizzo di una sostanza fotosensibile che se applicata sulla pelle, attraverso un’apposita lampada, è capace di penetrare solo nelle cellule malate o morte, e non in quelle sane attraverso una luce blu/viola e che grazie ad un’azione fotochimica le elimina. Sulla pelle, per aumentare l’efficacia della terapia, viene applicato l’acido delta-aminolevulinico (ALA) che non è un farmaco e viene eliminato naturalmente del metabolismo.
Il trattamento può essere ripetuto più volte, anzi viene consigliato di ripeterlo più volte per avere dei risultati ottimali. I pazienti avranno degli arrossamenti e poi dovranno procedere con dei peeling.
Questa terapia è ancora discussa poiché non è ancora stato pubblicato niente di ufficiale in nessuna rivista scientifica importante. Inoltre, ci sono state numerose proteste da parte dei pazienti in quando hanno dimostrato che questa terapia non ha portato nessun miglioramento, anzi, in alcuni a casi ha solo peggiorato la situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *