Prevenzione

Prevenire, ma soprattutto curare l’Acne non è semplice, molto spesso capita di leggere svariati metodi per prevenirla e sebbene alcuni possano essere innocui, altri possono anche peggiorare la situazione. Bisogna evitare di utilizzare rimedi molto “empirici”, ed è assolutamente sconsigliato utilizzare prodotti farmaceutici senza il parere di un Dermatologo, poiché, oltre ad esserci svariati tipi di Acne, non è detto che un prodotto vada bene per tutti.
Per quanto riguarda la prevenzione, si basa essenzialmente nell’evitare alla nostra pelle stress che potrebbero contribuire all’instaurarsi di una condizione acneica.
Pulizia:
E’ buona norma innanzitutto non utilizzare prodotti molto aggressivi per la pulizia quotidiana del viso ma prodotti con pH neutro e che non secchino la pelle. Quest’ultima condizione infatti può causare un effetto rebound per cui l’unità pilo-sebacea si trova a produrre più sebo, di conseguenza un fattore di rischio maggiore per l’instaurarsi dell’Acne. E’ necessario mantenere quindi una buona idratazione della pelle, la pulizia inoltre, va eseguita delicatamente così da non contribuire all’infiammazione. Assolutamente sconsigliato per finire, “schiacciare” i comedoni aperti (detti “punti neri”).

Cosmetici:
In base al tipo di pelle e di Acne, i cosmetici vanno opportunamente scelti. Importante utilizzare prodotti “non comedogenici”.

Dieta:
Come scritto nell’articolo precedente sulle cause dell’Acne, alcuni studi sembrano ridimensionare il ruolo della dieta, assumendo più un ruolo secondario. In questo caso la dieta può influire più sulla qualità che sulla quantità del sebo e di conseguenza condizionare l’Acne. Va limitata, ma questa è una norma da seguire a prescindere dall’Acne, l’assunzione di prodotti eccessivamente grassi.

Sole:
L’esposizione al sole è molto controversa, da un lato sembra migliorare leggermente la condizione acneica, dall’altro al termine dell’esposizione solare, specie nei periodi post estivi nei quali l’esposizione ai raggi solari tende a diminuire, si può assistere ad un ritorno, con effetti ancora più marcati (“effetto rebound”) delle manifestazioni dell’Acne. E’ consigliato l’utilizzo di filtri solari non troppo grassi, in modo da non ostruire il bulbo pilifero, e un’esposizione alle ore meno calde.

Vi sono altri metodi di prevenzione, ma soprattutto di cura, di cui parleremo in un altro articolo, i quali vanno presi in considerazione soltanto dopo un’accurata visita dal medico Dermatologo, poiché è l’unica figura professionale in grado di porre una diagnosi e prescrivere una terapia adatta al vostro caso. E’ importante sottolineare che l’Acne è una vera e propria patologia cutanea, e come in ogni patologia bisogna affidarsi alle cure di un medico. In tutti i casi il “fai da te” è assolutamente sconsigliato.

0 pensieri su “Prevenzione”

  1. “Bisogna evitare di utilizzare rimedi molto “empirici”, ed e assolutamente sconsigliato utilizzare prodotti farmaceutici senza il parere di un Dermatologo, poiche, oltre ad esserci svariati tipi di Acne, non e detto che un prodotto vada bene per tutti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *