I Miti

Uno degli equivoci più comuni è quello di credere che l’acne sia derivava dalla scarsa igiene. Ancora oggi, come si legge in molti testi, si può essere ancora di questo parere, ma non esistono prove scientifiche che dimostrano che questo è del tutto vero. Anche se, una scarsa igiene può contribuire al peggioramento della condizione, ma non è stato dimostrato come una causa.
Un altro malinteso è l’idea che l’acne è causata da un tipo sbagliato di dieta. Ciò è ancora un argomento molto discusso perché ci sono ancora molti medici che credono che sia vero, nonostante l’assenza di uno studio scientifico che lo possa dimostrare. Si può curare l’acne con alcuni approcci dietetici di controllo, ma i risultati sono infondati dalla ricerca.
Nei tempi antichi, l’acne è stato pensato una volta di essere una maledizione degli dèi, e qualche volta i pazienti sono stati trattati come i lebbrosi. Ma, non durò molto a lungo perché ben presto si scoprì che un sacco di persone, con cui gli dèi non aveva motivo di essere arrabbiati, avevano avuto il problema dell’acne, specialmente come le donne incinte che hanno sviluppato la condizione come un sintomo della gravidanza. Un altro pensiero comune del passato era quello di pensare che lo scoppio dei brufoli era un buon modo per sbarazzarsi di loro. Anche questa ipotesi è stata subito scartata perché l’acne è sempre e solo peggiorata soprattutto quando si ricorre allo scoppio dei brufoli.
I trattamento di questa condizione della pelle in questi tempi moderni è soprattutto derivato da uno sviluppo che è stato raccolto dagli errori e dai successi del passato. Un sacco di procedure di trattamento sono stati perfezionati nel corso del tempo, e alcuni sono stati oggetto di discussione in quanto inutile, e perciò non bisogna mai ridere delle lotte dei popoli di quei tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *