brufoli

I brufoli sono delle piccole lesioni cutanee o piccole infiammazioni della pelle. I brufoli sono comunemente causati da pori ostruiti o infetti, infatti, solitamente i brufoli si sviluppano in seguito all’infezione dei punti neri. La condizione in cui si ha un continuo sviluppo di focolai di brufoli si chiama “acne”.
Le cause
Le cause dell’acne possono essere molteplici e in alcuni casi è consigliabile trattare immediatamente questa situazione per evitare l’aggravarsi delle condizioni della pelle. Infatti, a volte, l’acne non curata peggiora lasciando cicatrici sulla pelle, le cosiddette cicatrici da acne.
Spesso focolai di brufoli si sviluppano sugli adolescenti. Infatti, in questo periodo la pelle cerca di adattarsi ai cambiamenti ormonali che si verificano durante la pubertà. Tuttavia anche gli adulti potrebbero essere affetti da acne.
Alcuni focolai di brufoli si possono sviluppare nel corso del ciclo mestruale (questo accade perché gli ormoni aumentano prima e durante il ciclo, questa situazione provoca una produzione di sebo in eccesso che va ad ostruire i pori).
La pelle
La nostra pelle è costituita da milioni di piccoli pori. Questi pori sono collegati a ghiandole sebacee che producono una sostanza chiamata sebo. Se per alcuni fattori (sporcizia o altro), i pori sono ostruiti il sebo invade i pori provocando i cosiddetti brufoli.
Un importante contributo allo sviluppo dei brufoli è dato dal livello ormonale, infatti, spesso i brufoli si sviluppano durante la pubertà o durante il ciclo mestruale, situazioni in cui i livelli ormonali risultano alterati. Gli ormoni non fanno altro che provocare una stimolazione delle ghiandole sebacee con conseguente intasamento dei pori che si traduce nella condizione chiamata acne.

I rimedi
Il miglior rimedio per affrontare l’acne è quello di affrontare il problema prima che esso si manifesti.
È bene quindi effettuare una pulizia regolare della pelle per eliminare particelle e sporcizia che potrebbero occludere i pori. Una pelle pulita e curata sicuramente darà meno problemi.
Tuttavia, se sulla vostra pelle ci sono già brufoli ci sono alcuni accorgimenti che potrebbero aiutarvi per superare il problema.
Il primo accorgimento è quello di evitare di schiacciare i brufoli. Questa operazione potrebbe portare ad ulteriori infiammazioni e cicatrici. Un altro consiglio è quello di evitare di toccarsi spesso il viso se si hanno già brufoli.
Acquistate un sapone neutro e antibatterico (in commercio ci sono saponi specifici per acne), ma attenzione la pulizia non deve essere aggressiva, altrimenti si rischia di far seccare la pelle e quindi di aggravare il problema. La pulizia dovrà essere regolare ma moderata.
Un altro rimedio per affrontare la situazione è l’utilizzo di creme da banco, che applicate sui brufoli, possono in alcuni casi migliorare la condizione.
Tuttavia, se la situazione non sembra migliorare, si consiglia di consultare un dermatologo, solo lui dopo un’attenta analisi, potrà consigliarvi un trattamento adeguato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *