Acne: I 10 miti più comuni

Ciò che pensiamo di sapere sull’acne è confermato da quello che gli scienziati scoprono, ma nonostante tutto continuano a circolare dei falsi miti. E’ per questo che ci sempre importante chiarire alcuni equivoci.
1.L’acne colpisce solo l’aspetto fisico? FALSO!
L’acne può anche causare un profondo disagio psicologico, poiché un tipo di acne più aggressivo può portare ad un abbassamento dell’autostima di se stessi portando alla depressione e alla voglia di isolarsi.
2.L’acne è causata da scarsa igiene? FALSO!
Le infezioni della pelle possono essere associate all’acne, ma la mancanza di pulizia e igiene non è il motivo per cui si formano i focolai di acne. La combinazione di olio e di cellule morte della pelle, bloccano i pori della pelle, aiutano la formazione dell’acne sotto la superficie della pelle, rendendo così impossibile la pulizia. In ogni caso una pulizia delicata con acqua e sapone neutro effettuata una o due volte al giorno aiuterà a tenere la pelle più sano. Uno scrub troppo aggressivo, invece, potrebbe solo che peggiorare l’acne.
3.L’acne è causata da alcuni alimenti? FALSO!
Il cioccolato ha avuto per molto tempo la reputazione di essere la causa dei brufoli, ma ad oggi, gli studi non hanno mostrato alcuna prova scientifica che questo sia vero. Lo stesso vale per le patate fritte e gli zuccheri. Però, sembra ci siano alcuni alimenti, come latte, e alimenti ricchi di olio, che possano aggravare e non causare l’acne.
4.L’acne segue il suo corso e non si può fare niente? FALSO!
Ci sono molti trattamenti disponibili sul mercato per poter curare l’acne. L’importante è consultare un dermatologo e seguire i suoi consigli.
5.Più acne = più medicinali? FALSO!
Alcune persone credono che se la loro acne peggiora sarà semplicemente necessario utilizzare ed assumere ancora più medicinali di quelli che già utilizza. Questa, però, è una cattiva idea, poiché i medicinali possono essere pericolosi se assunti in grandi quantità, ed inoltre l’uso eccessivo di pomate contro l’acne può solo che irritare ulteriormente la pelle .
6.Prendere il sole fa bene per l’acne? FALSO!
L’esposizione al sole asciuga gli oli in eccesso sulla pelle, in modo da migliorare l’acne, ma solo a breve termine, poiché a lungo termine anche la pelle e l’acne si abitua e il sole non asciuga più adeguatamente la pelle e l’acne risulta impassibile. Peggio ancora, ci siano prove scientifiche che dimostrano che l’esposizione della pelle al sole può causare danni, aumentando la probabilità di cancro della pelle e la formazione delle cicatrici da acne..
7. Make-up provoca l’acne? FALSO!
Alcuni prodotti utilizzati per truccarsi possono ostruire i pori, e questo non va bene per la salute della pelle, ma in commercio e ormai diffusissimi, ci sono i prodotti non comodogeni, cioè quei prodotti senza oli che non ostruiscono i pori, permettendo così, alla pelle, di respirare regolarmente e di mantenersi in salute. Inoltre, ci sono anche quei trucchi che contengono dei prodotti che aiutano a curare l’acne, svolgendo così un doppio effetto, estetico e curativo.
8.L’acne è solo una condizione dell’adolescenza? FALSO!
La maggior parte dei ragazzi ha l’acne, ma allo stesso tempo anche molti adulti ce l’hanno. Infatti, generalmente scompare intorno ai 20 anni, ma alcune persone hanno avuto la prima esperienza di acne a 40 anni. E per i più sfortunati l’acne si sviluppa nell’adolescenza e continua ad essere presente in tutto il corso della vita.
9.L’acne è legata al sesso? FALSO!
Probabilmente abbiamo tutti sentito dire che il celibato o il troppo sesso possono causare brufoli, ma di ciò non c’è alcuna prova. Sicuramente esiste un legame tra l’attività sessuale e la produzione di ormoni, ma il rapporto tra sesso e produzione di sebo non è nota. Per lo stesso motivo, anche lo stress e la rabbia possono influenzare i livelli ormonali .
10.Schiacciare i brufoli è il miglior modo per sbarazzarsi dell’acne? FALSO!
Schiacciare i brufoli può solo che peggiorare, poiché si rischia di diffondere i batteri e causare qualche infezione. Inoltre, schiacciare i brufoli può anche portare ad un’errata cicatrizzazione finale, che in casi gravi , può provocare delle cicatrici permanenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *