Acne escoriata

Quando vediamo un brufolo sul nostro viso o comunque sulla pelle la nostra irrefrenabile tentazione è quella di scoppiarlo. Alcune persone, però aggravano la situazione continuando a spremere il brufolo, fino a farlo sanguinare e perciò a lacerare la pelle.
L’acne escoriata si verifica in questo modo, cioè graffiando i brufoli fino a ferire la pelle.
Qualsiasi persona può sviluppare l’acne escoriata, ma, generalmente, è più frequente nelle donne sottoposte a stress o difficoltà emotive.
Le cause dell’acne escoriata :
L’acne escoriata, come abbiamo detto prima, è letteralmente causata dalla spremitura e schiacciamento dei brufoli. Talvolta, inizia come uno dei più comuni casi di acne volgare, mentre altre volte è causata da schiacciamenti inutili su macchie o comedoni appena visibili. Infatti, i pazienti che, generalmente, soffrono di acne escoriata, sono quelli che passano ore e ore davanti ad uno specchio a controllare e schiacciare i loro brufoli. Il continuo spremere può causare delle ferite aperte anche molto grandi con successiva infiammazione, formazione di croste e che il malato non riesce a non toccare continuando a schiacciare le piaghe, peggiorando sempre di più la situazione
L’acne escoriata è spesso accompagnata da iperpigmentazione post-infiammatoria, così ci si ritrova con dei danni permanenti sulla pelle, le cicatrici.

Trattamento contro l’acne escoriata
Le rotture della pelle causate dall’acne possono essere trattate con una crema ad uso topico o con farmaci che devono essere prescritti dal medico, come gli antibiotici in casi di infezioni gravi. Questi trattamenti non servono per evitare il continuo contatto o schiacciamento dei brufoli, anche se molti pazienti si impegnano per evitare ciò, ma non è solo questione di volontà, infatti l’acne escoriata di solito è accompagnata anche da disturbi dell’ansia, depressione o disturbi dell’umore.
Perciò il trattamento contro questo tipo di acne deve essere fatto su misura per ogni paziente, ed in aggiunta ai farmaci molto spesso ai pazienti affetti da acne escoriata vengono proposte delle consulenze psicologiche o della terapie farmacologiche (per i disturbi profondi dell’umore). Un consiglio che viene dato è anche quello di sbarazzarsi dello specchio d’ingrandimento.
Se avete problemi di acne escoriata, non abbiate paura e consultate un dermatologo, solo lui potrà aiutarvi a superare nei migliore dei modi questo tipo di acne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *