Acne e Vitamine

Ci sono ingredienti naturali e sicuri, poiché non presentano effetti collaterali, che aiutano a combattere l’acne in modo efficace.
? La Vitamina A contribuisce al rafforzamento della protezione della pelle del tessuto, che impedisce la formazione dell’acne. In aggiunta, la vitamina A aiuta a ridurre la secrezione del sebo dalle ghiandole sebacee. Inoltre, la vitamina A si rivela molto efficace anche per l’eliminazione delle tossine dal corpo. Non consumare abbastanza vitamina A nella dieta quotidiana può essere un fattore che può aiutare l’insorgere dell’acne.
? La Vitamina B1 è importante per la produzione di energia, facilita una migliore digestione, aiuta il metabolismo, e dona un equilibrio generale al corpo. Poiché gli squilibri nel corpo possono causare l’acne, la vitamina B può contribuire a ristabilire l’equilibrio.
? La Vitamina B2 è estremamente essenziale per donare un sano aspetto alla pelle, ai capelli, e anche alle unghie. L’acne è spesso un sintomo di carenza di vitamina B2. Un sicuro dosaggio di vitamina B2 può essere utile al fine di combattere l’acne.
? La vitamina B3 è molto importante per la salute della pelle attraverso il miglioramento della circolazione e il continuo sostegno del corpo con il metabolismo dei grassi, delle proteine e dei carboidrati. Una carenza di vitamina B3 può provocare l’acne.
? La vitamina B5 è diventata popolare per diminuire i livelli di stress, che a sua volta contribuiscono alla formazione dell’acne.
? La Vitamina B6 è essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario e la produzione di anticorpi. Un deficit di questa vitamina può causare l’acne.
? Il Cromo aiuta a ridurre le infezioni della pelle.
? Lo Zinco aiuta ad evitare la formazione di cicatrici e sostiene il processo di guarigione di tessuti, è perciò molto importante per prevenire la formazione dell’acne. Coloro che soffrono l’acne possono essere carenti in zinco.
? La Vitamina E aiuta a migliorare il processo di guarigione e la riparazione dei tessuti. Inoltre, evita la formazione dei radicali liberi e l’ossidazione dei lipidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *